Lutto a Imola, morto a 81 anni l'ex sindaco Bruno Solaroli

Primo cittadino, poi parlamentare per tre legislature e sottosegretario con il governo D'Alema. Fissata la camera ardente

FOTO ANSA

E' morto nela notte a 81 anni Bruno Solaroli, ex sindaco di Imola dal 1976 al 1987. Il Commissario Straordinario al Comune di Imola, Nicola Izzo, nell’esprimere il cordoglio per la scomparsa di Bruno Solaroli, ha dichiarato: “Ho avuto modo di conoscerlo poco dopo il mio arrivo ad Imola e di apprezzarne l’alto profilo umano, il profondo senso delle istituzioni e la forte passione politica che ne hanno costantemente animato l’azione. Nel rendere omaggio alla figura di Bruno Solaroli, la Città di Imola si unisce al dolore della famiglia”.

Bruno Solaroli (12 febbraio 1939 – 2 marzo 2020) è stato sindaco di Imola dal 1976 al 1987. Eletto in parlamento per la prima volta nel 1987 con il Pci, venne rieletto in altre tre legislature. Dopo aver fatto parte delle commissioni parlamentari Bilancio, Finanze e tesoro e questioni regionali, nel 1999 viene nominato sottosegretario di Stato al Tesoro, Bilancio e alla programmazione economica nel governo D’Alema. Successivamente è stato dirigente della Regione Emilia Romagna fino al 2012. In seguito, è stato presidente dell’Anpi Imola. Attualmente ricopriva l’incarico di presidente dell’associazione culturale “Imprese e professioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La camera ardente sarà allestita in Municipio a Imola (via Mazzini 4), nella Sala del Gonfalone, mercoledì 4 marzo, dalle ore 8,30 alle ore 11,30. Da qui la salma sarà trasportata al cimitero del Piratello, per essere tumulata nel Famedio. In ottemperanza alle misure di contenimento del diffondersi del virus COVID-19, contenute nel DPCM firmato ieri, l’afflusso alla camera ardente sarà regolamentato a gruppi di dieci persone alla volta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Matrimonio da favola per Elettra Lamborghini: gli abiti da sposa, la torta e i fuochi d'artificio / LE FOTO

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Le sagre di ottobre da non perdere a Bologna e provincia

  • I Portici di Bologna sui barattoli di Nutella

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento