menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imola, le priorità del nuovo commissario: "Messa in sicurezza di scuole ed edifici pubblici. Verifica di ponti e viadotti"

Poi, definizione del piano urbanistico e della governance delle partecipate. Sono queste le priorità di Nicola Izzo

Messa in sicurezza di scuole ed edifici pubblici. Verifica di ponti e viadotti. Definizione del piano urbanistico e della governance delle partecipate. Sono queste le priorita' del nuovo commissario di Imola, Nicola Izzo - classe '49, salernitano - nominato la settimana scorsa dal prefetto di Bologna Patrizia Impresa e che questa mattina ha incontrato per la prima volta la stampa cittadina. Il commissario affronta subito di petto le questioni principali rimaste sul piatto dopo le dimissioni del sindaco Manuela Sangiorgi.

"Ho avuto cognizione dei problemi piu' evidenti, che mi sono stati segnalati dagli uffici comunali" spiega Izzo. A partire dal "piano urbanistico- sottolinea- che e' da riassettare e che affronteremo non nella prima Giunta ma sicuramente nelle prossime riunioni. Le questioni vanno esaminate con ponderazione, ma credo che daremo una soluzione equa, la soluzione che la citta' aspetta". Izzo conta di sbrogliare anche la matassa della piscina comunale. "Ci sono i margini- sostiene- i problemi si risolvono incontrandosi e non attraverso i contenziosi giudiziari. Mi risulta che sia pendente un ricorso amministrativo su una delibera, ma forse arriveremo a una composizione bonaria. A breve troveremo la soluzione". Sul tavolo del commissario c'e' infine la patata bollente delle partecipate, ConAmi e Area Blu su tutte. E anche qui Izzo invita al dialogo e a "spogliarsi da ogni campanilismo", senza che "prevalgano le quote azionarie". Il commissario incontrera' dunque "tutti i sindaci" che fanno parte delle assemblee dei soci "per fissare con loro dei criteri di partecipazione e collaborazione costruttiva, fermo restando l'esigenza di portare a razionalita' e a funzionalita' completa i vari organismi. Sono convinto della buona volonta' di tutti".

Izzo indica poi i principali indirizzi verso cui vuole orientare il prossimo bilancio del Comune di Imola, sul quale "faremo di tutto per approvarlo nei tempi previsti", evitando cosi' l'esercizio provvisorio. "Intendo privilegiare l'edilizia scolastica- afferma il commissario- perche' non posso sentirmi chiamare perche' piove dal tetto". Izzo indica poi la "messa in sicurezza di tutti i luoghi pubblici", inoltre "ho gia' dato mandato per fare un sopralluogo sui ponti e i viadotti del territorio comunale". Il commissario ha incontrato la stampa nell'aula magna della biblioteca comunale. E la scelta stessa del luogo della presentazione e' una manifestazione d'intenti.

"Intendo magnificare le eccellenze di questa citta' e valorizzarle- spiega Izzo- dal punto di vista imprenditoriale, culturale, architettonico e di formazione". In particolare, il commissario tiene alla "crescita culturale dei giovani e il primo segnale l'ho voluto dare riunendoci qua". (agenzia dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento