Cronaca

Imola: piante di marijuana alte tre metri nell'orto di casa, un arresto e due denunce

Arrestato il padrone di casa e denunciati due amici che durante il periodo estivo hanno abitato l'appartamento dotato di "orto" a Imola

Un 29enne italiano, con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri a Imola per produzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e agevolazione all’uso di sostanze stupefacenti.

Un’indagine anti-droga che l'Arma aveva recentemente avviato: sono state rinvenute tre piante di cannabis indica, marijuana, alte tre metri, interrate nell’orto dell’abitazione. Gli arbusti, pesanti 432 grammi, sono stati sradicati, sequestrati e condotti presso il Laboratorio del LASS dei Carabinieri di Bologna, per le analisi che hanno dato esito positivo. Le indagini svolte hanno consentito di denunciare, per il medesimo reato, altri due italiani di 20 e 29 anni, con precedenti di polizia specifici. Secondo quanto appreso dagli investigatori, avrebbero usufruito dell’appartamento in questione perché il 29enne arrestato si era assentato da casa nel periodo estivo per motivi di lavoro ed essendo loro amico aveva lasciato le chiavi di casa, con il consenso di usarla e “accudirla”.

Sabato mattina, il 29enne è stato condotto davanti all’Autorità Giudiziaria per la celebrazione del rito direttissimo. L’arresto è stato convalidato, ma il 29 è stato assolto per non aver commesso il fatto, con la richiesta di trasmissione degli atti al PM per valutare le responsabilità dirette degli altri due giovani, ritenuti gli effettivi soggetti che si sarebbero dedicati alla coltivazione delle piante.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imola: piante di marijuana alte tre metri nell'orto di casa, un arresto e due denunce

BolognaToday è in caricamento