menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imola, 15enne con motorino truccato: maxi-multa ai genitori

Oltre 5mila euro di multa per diverse infrazioni al codice della strada

Gli agenti della Polizia Municipale hanno fermato un 15enne di Imola in sella a uno scooter truccato. E' stato notato sul viale Andrea Costa, quando, alla vista della PM, aveva fermato e spento il ciclomotore. E' stato così accertato che le dimensioni del cilindro e del carburatore, il terminale di scarico e le dimensioni della ruota posteriore non risultavano conformi, così il veicolo è stato sequestrato e sottoposto ad accertamenti tecnici in un’autofficina autorizzata.

Nello specifico, è stato accertato che il ciclomotore montava un carburatore, un filtro aria, un pneumatico posteriore ed un terminale di scarico non conformi alle prescrizioni del certificato di circolazione, con la conseguenza che la cilindrata era aumentata da 50 cc. a quasi 80 cc. 

Poiché il conducente del ciclomotore è un 15enne e quindi minorenne, le sanzioni, per le irregolarità rilevate, sono state contestate ai genitori. E’ così scattata una maximulta nei loro riguardi, sulla base di tutta una serie di infrazioni. Nello specifico, sono state contestate le infrazioni previste dall’art. 97 del Codice della Strada, per non avere impedito al figlio di circolare alla guida di un ciclomotore irregolare, ovvero non rispondente alle caratteristiche tecniche e costruttive indicate sul certificato di circolazione (413,00 euro ed il fermo del veicolo per 60 giorni); dall’art. 116 del C.d.S., per non avere impedito al figlio, titolare di patente AM, di condurre un ciclomotore per la cui guida è richiesto il possesso almeno della patente A1 (5.000,00 euro e fermo del veicolo per 3 mesi); dall’art. 115 del C.d.S. per non avere impedito al figlio di condurre un ciclomotore per la cui guida è richiesto il requisito fondamentale del compimento del 16esimo anno di età (85,00 euro e fermo del veicolo per 30 giorni); dall’art. 72 del C.d.S., per non avere impedito al figlio di circolare alla guida di un ciclomotore sprovvisto dei dispositivi di  segnalazione di frenata e dei dispositivi di segnalazione luminosa di cambio di direzione (190,00 euro).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento