Imola, il sindacato dei vigili del fuoco: "Serve nuova caserma, si trovi soluzione"

Critica la Fp-Cgil. Il comandante del distaccamento ha mandato una lettera al comune

Si complica ulteriormente l'annosa questione della nuova caserma dei vigili del fuoco di Imola. La Fp Cgil torna a chiedere una soluzione per la nuova sede del distaccamento di Imola dei cashi rossi. L'attuale sede infatti insiste vicino a un complesso scolastico nel centro abitato di Imola, con conseguenti difficoltà logistiche come il passaggio dei mezzi, ai quali va aggiunto il logoramento della struttura e la progressiva incapacità di manutenzione.

Per questo recentemente il comandante della caserma ha scritto al comune auspicando una soluzione rapida, poiché "la situazione non è più sostenibile" e che se non ci sarà soluzione, i pompieri imolesi dovranno "valutare la possibilità di reperire da privati l’area su cui edificare la nuova sede o delocalizzare il Distaccamento presso il territorio di un comune limitrofo".

"Ci dispiace constatare come l'attuale amministrazione comunale abbia in poco tempo fermato tutti i processi che erano stati precedentemente avviati per la costruzione del nuovo distaccamento" osserva una nota del sindacato congiunta di Bologna e Imola, dove si chiede che "questa situazione trovi una soluzione nel priù breve tempo possibile". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

Torna su
BolognaToday è in caricamento