rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza XX Settembre

Inaugurato oggi il Cioccoshow (con green pass): "Un bel segnale di ripartenza"

Piazza XX Settembre torna a profumare di cioccolato grazie alla manifestazione più dolce dell'anno, che torna dopo lo stop dettato dalla pandemia con accesso esclusivamente a chi è in possesso del certificato verde

Taglio del nastro per la 16esima edizione del Cioccoshow di Bologna, promosso dalla Cna in collaborazione con Wydex: gli stand tutti dedicati al cioccolato artigianale hanno aperto i battenti oggi in piazza XX Settembre per accogliere curiosi e golosi (con Green pass) fino a domenica, dalle 10 alle 20 e fino a mezzanotte per la Ciocconight di sabato. Nella manifestazione di quest'anno rientra anche il ricordo di due dei suoi fondatori, entrambi da poco scomparsi: subito dopo l'inaugurazione di oggi, infatti, è stato consegnato un riconoscimento alla famiglia del cioccolatiere Renato Zoia e nei prossimi giorni la stessa iniziativa coinvolgerà la famiglia del pasticcere Luigi Laganà.

"Siamo contentissimi che il Cioccoshow sia ripartito e invitiamo tutti i bolognesi e i turisti che vengono in città a passare", dichiara l'assessore comunale Massimo Bugani, che ha partecipato al taglio del nastro: "Il Cioccoshow è un segnale di ripartenza e con la sua attenzione alla sicurezza è un segnale di grande rispetto verso la città. Sono genero di un pasticcere e conosco la qualità dei dolci e del cioccolato bolognese, invito a gustare le prelibatezze del Cioccoshow per regalarsi un momento di gioia e di dolcezza", afferma Bugani nella nota diffusa dagli organizzatori. "Abbiamo fatto una scommessa, ci abbiamo creduto, è un omaggio alla città che vuole ripartire", aggiunge Claudio Pazzaglia, direttore di Cna, sottolineando che "il mondo artigianale di prossimità è quello che ha sofferto di più con la pandemia, oggi ripartiamo tutti insieme perché tutti hanno voglia di rimettersi in moto. Oggi abbiamo ricordato due dei fondatori che non sono più tra noi, dobbiamo portare avanti anche nel loro ricordo la tradizione bolognese del dolce a livello internazionale".

Quella che si è aperta oggi "è un'edizione speciale del Cioccoshow, speriamo che sia l'ultima con questi nuvoloni neri ancora sopra di noi. Vorremmo che il prossimo anno la pandemia fosse alle nostre spalle", afferma il vicepresidente di Cna, Paolo Lambertini. "Il Cioccoshow sta lanciando un messaggio forte: non bisogna mollare e bisogna rispettare le regole", aggiunge Lambertini.
"La sicurezza sanitaria è la priorità per questa edizione", rimarca Daniele Passini, presidente di Wydex: "Negli anni passati le persone si accalcavano davanti agli stand, non potrà più essere così. Il modello Cioccoshow potrebbe diventare mutuabile anche per altre manifestazioni simili in termini di accoglienza e sicurezza. Con Cna ci tenevamo molto a realizzarlo quest'anno, altrimenti in molti avrebbero pensato: ormai non lo si fa più. Ed invece eccolo qui".

(agenzia Dire) 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurato oggi il Cioccoshow (con green pass): "Un bel segnale di ripartenza"

BolognaToday è in caricamento