rotate-mobile

Incendio in Appennino: dopo 48 ore continua a bruciare il monte Battaglia

Da giorni anche le squadre bolognesi e ravennati sono impegnate in un incendio boschivo al cui spegnimento hanno partecipato anche i Canadair. E non si escludono lanci anche oggi

Canadair, squadre di terra ed elicotteri da Bologna e Ravenna. Nonostante quasi 48 ore di intervento ancora non si riesce a spegnere l'incendio al confine tra le province, sul monte Battaglia, nel comune di Casola Valsenio al confine con Fontanelice. Nel comune imolese anche alcune utenze sono rimaste senza elettricità, staccate per evitare corti dovuti al getto di acqua.

Le fiamme si sono divampate dal pomeriggio del venerdì, complice anche il vento fortissimo (in quelle ore nel veneto stava scatenandosi un nubifragio, ndr) che da allora ha soffiato sulla zona, rendendo in molti casi impossibile l'aiuto aereo. La zona, abbastanza impervia e remota, rimane presidiata da molte squadre e dal supporto della protezione civile. Ancora non sono segnalate abitazioni coinvolte, ma uno stabile isolato e è stato sotto attenzione da parte dei pompieri nella giornata di ieri.

Incendio Monte Battaglia, le immagini

Sullo stesso argomento

Video popolari

Incendio in Appennino: dopo 48 ore continua a bruciare il monte Battaglia

BolognaToday è in caricamento