Cronaca Savena / Via Emilia Levante

Rogo Emilia Levante: la vittima è Marie Marguerite De Saisset

La chiamata al 113 è stata fatta a mezzanotte e 35, gli agenti hanno trovato la badante della donna: ha raccontato che la donna fumava spesso sigarette a letto

Si chiamava Marie Marguerite De Saisset, la 60enne, originaria di Ginevra, morta nell'incendio in via Emilia Levante. La chiamata al 113 è stata fatta a mezzanotte e 35 e, al loro arrivo, gli agenti hanno trovato la badante della donna, una cinquantenne moldava: ha raccontato di essere andata a letto e di essere stata svegliata dopo circa un'ora dall'esplosione di un vetro, poi una densa nuvola di fumo ed è uscita di corsa dall'appartamento al secondo piano.

I poliziotti hanno sfondato la porta (che la badante aveva chiuso alla sue spalle), senza però riuscire a raggiungere la stanza della donna fino all'arrivo dei vigili del fuoco. Dopo il loro intervento, hanno trovato sul letto il suo corpo completamente carbonizzato. La badante, trasportata all'ospedale Sant'Orsola per accertamenti, ha raccontato che la donna fumava spesso sigarette a letto, quindi forse la principale ipotesi sulle cause del rogo. Delle indagini si occupa il pm Giuseppe Di Giorgio. De Saisset abitava in quella casa da diversi anni e, stando ai racconti dei vicini, incidenti simili erano già successi in passato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rogo Emilia Levante: la vittima è Marie Marguerite De Saisset

BolognaToday è in caricamento