Incendio in un supermercato di Ozzano: tanto fumo, rogo partito da un frigorifero

Tanto fumo e scatta l'allarme dopo dopo la mezzanotte di ieri a Ozzano dell'Emilia: sono gli uomini della vigilanza a chiamare il 115 per l'allarme incendio. Le operazioni sono durate oltre due ore

Tutta colpa di un frigorifero. E' da lì che sarebbe partito un rogo che ieri, 37 minuti dopo la mezzanotte, ha fatto scattare l'allarme alla centrale operativa dei Vigili del Fuoco di Bologna con partenza delle squadre immediata (erano cinque), per un'operazione conclusasi oltre le tre. 

«Tanto fumo e diversi danni» commentano dalla centrale del 115

La segnalazione del fumo che si innalzava da un supermercato di Ozzano Emilia, l'IN'S di via Emilia, è stata fatta dagli uomini della vigilanza: pare che tutto sia nato appunto da un problema a un elettrodomestico e fortunatamente non ci sono stati feriti, visto che lo store a quall'ora era vuoto. Si era però temuto il peggio vista la coltre di fumo nero che si era innalzata sul centro commerciale. 

Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri. Certa la natura accidentale dell'incendio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

Torna su
BolognaToday è in caricamento