Cronaca Savena / Via Due Madonne

Incendio in via Due Madonne, manda a fuoco la recinzione di un cantiere: 'Volevo scaldarmi'

Così si sarebbe giustificato l'autore del raid incendiario, la cui opera però non è passata inosservata. Bloccato dalla polizia e denunciato. Sul posto i vigili del fuoco per domare il rogo

Via Due Madonne

Ha appiccato un incendio all'interno di un cantiere, poi si è allontanato. La scena però non è passata inosservata a dei militari liberi dal servizio,che si trovavano in zona. Così l'autore del raid incendiario è stato bloccato e denunciato.

E' accaduto ieri sera, intorno alle ore 23,  in via Due Madonne. Da quanto si apprende, l'uomo - un cinquantenne di origini calabresi con qualche precedente all'attivo - è stato visto avvicinarsi alla recinzione di un cantiere e dargli fuoco. Poi ha fatto per andarsene. Il tutto sotto gli occhi sbigottiti dei tre militari, che hanno prontamente allertato il 112. Giunta sul posto una pattuglia della Polizia, il cinquantenne è stato rintracciato podo dopo, lì nei pressi.
Sul luogo è stata attivata anche una squadra di Vigili del Fuoco, che ha provveduto a spegnere le fiamme.

'Volevo scaldarmi', così l'uomo si sarebbe giustificato sulle prime, ammettendo dinnanzi ai poliziotti le proprie responsabilità. Salvo poi ritrattare la versione, asserendo di aver appiccato il rogo perchè in preda ad uno scatto d'ira.
Perquisito, l'uomo è stato trovato in possesso di un cacciavite lungo 25 cm. Per questo, oltre ad essere stato denunciato per danneggiamento, risponderà anche di porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. Inoltre, essendo gravato da un ordine di dimora a Bologna, ha guadagnato anche una denuncia  per l'inottemperanza del provvedimento. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio in via Due Madonne, manda a fuoco la recinzione di un cantiere: 'Volevo scaldarmi'

BolognaToday è in caricamento