rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca

Incidente camion in A14, i carristi ferroviari: 'Il trasporto merci su ferro è più sicuro, governo intervenga su rete'

All'indomani del tragico incidente sul nodo bolognese, Assoferr lancia un appello per rinnovare la rete merci nazionale

Una "azione decisa a favore del ferro" da parte del governo, perché il trasporto su gomma è "pericoloso per le nostre strade, in primi per gli operatori". Coglie l'attimo Assoferr, l'associazione dei trasportatori ferroviari intermodali, dopo il tragico incidente in A14 di ieri a Bologna, costato la vita a un autotrasportatore 68enne. L'appello, on un comunicato, è quindi quello di porre in essere politiche per ripotenziare il trasporto delle merci su rotaia anziché sulle autostrade italiane.

"Sono  incontrovertibili i  dati -incalza Assoferr- che dimostrano come il trasporto ferroviario, oltre ad essere più ecologico, sia di gran lunga il più sicuro, anche di diversi ordini di grandezza". Pertanto l'associazione chiede all'esecutivo di investire di più "nei cosiddetti micro-interventi che sono necessari per ripristinare e sviluppare tutti quei terminal" capaci  di  "accogliere e generare traffico ferroviario" per le lunghe distanze. Altre misure ipotizzare dai carristi ferroviari associati sono il ripristino del Ferrobonus per le filiere ferroviarie e incentivi per rendere sostenibile l'ingresso di MerciItaliaRail nel panorama nazionale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente camion in A14, i carristi ferroviari: 'Il trasporto merci su ferro è più sicuro, governo intervenga su rete'

BolognaToday è in caricamento