menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fermo immagine di un video della Polizia di Stato mostra il crollo parziale del ponte dell'autostrada del raccordo di Casalecchio A1-A14, che sovrasta la via Emilia a Borgo Panigale

Fermo immagine di un video della Polizia di Stato mostra il crollo parziale del ponte dell'autostrada del raccordo di Casalecchio A1-A14, che sovrasta la via Emilia a Borgo Panigale

Incidente a Bologna, drammatico bilancio. Merola: "Gran tragedia, ma sapremo reagire"

Il primo pensiero alle famiglie delle vittime, ai feriti, ai soccorritori che hanno rischiato la vita. Poi la promessa: "Al lavoro per fare tutto ciò che è necessario in coordinamento con le altre istituzioni"

"Prima di tutto esprimo il mio cordoglio a nome di tutta la città alle famiglie di chi ha perso la vita in questo gravissimo incidente e rivolgo un pensiero ai feriti, tra di loro ci sono anche diversi soccorritori che non hanno esitato di fronte ai rischi che stavano correndo". Così le prime parole del Sindaco Virginio Merola, dopo il devastante incidente di oggi in Autostrada a Bologna, che al momento conta un morto accertato (ma il bilancio pare destinato ad aumentare) e un centinaio di feriti. Danni alle case e agli esercizi, persone sfollate, un ponte crollato. Un città e la rete autostradale paralizzato, per ore.

Video in diretta dell'incidente

Le immagini del ponte crollato

Il primo cittadino ha voluto ringraziare "tutte le persone che hanno prestato i soccorsi e si sono date da fare", aggiungendo che "abbiamo di fronte una grande tragedia, che ha coinvolto non solo un tratto autostradale, ma un quartiere della nostra Bologna".

La promessa dell'Amministrazione è che il Comune, attraverso gli uffici e gli assessori competenti, "è al lavoro per fare tutto ciò che è necessario in coordinamento con le altre istituzioni. Come sempre Bologna sa reagire e agire, questa è la forza della nostra città".

Evacuati: 'Ci hanno fatto uscire così, in pigiama, senza prendere nulla'

Sfollati in hotel

"Chi ha la casa danneggiata può andare in hotel gratuitamente". Lo ha detto l'assessore comunale alla Sicurezza di Bologna, Alberto Aitini, intervistato da E'tv sul luogo del disastro di Borgo Panigale. Finora le persone che si sono rivolte al punto informativo predisposto per i residenti coinvolti dall'esplosione sono "alcune decine" e per quanto riguarda coloro che potrebbero aver bisogno "parliamo nel caso di alcune decine, al massimo un centinaio". Infatti i danni alle abitazioni "non dovrebbero essere enormi, si parla soprattutto di rottura di finestre non di danni strutturali". Ma saranno naturalmente i vigili del fuoco a dare l'ok per il rientro nelle abitazioni.

'Io miracolato. Senza il tendone, la fiammata prendeva me'  

Presidio in zona 'rossa'

Intanto per garantire la sicurezza nella 'zona rossa' dell'incidente è stato deciso un presidio fisso di vigili e forze dell'ordine. Anche durante la notte "la zona sarà super presidiata, non ci saranno rischi a lasciare le case sia per chi è in vacanza sia per chi passerà la notte in hotel", spiega ancora Aitini. La vigilanza riguarderà anche le due aziende più colpite, i concessionarie Peugeot e Maresca Fiorentino. 

Bollettino feriti: un centinaio 

A fare il punto della situazione con l'agenzia Dire è Vincenzo Bua, direttore del Pronto soccorso dell'ospedale Maggiore di Bologna. I primi pazienti sono arrivati intorno alle 14.20 al Maggiore. "Quasi tutti ustionati- riferisce Bua- qualcuno anche con traumi e ferite dovuti allo scoppio, in seguito a cadute o a schegge di vetro" volate nell'esplosione.

Una settantina le persone ricoverate al Maggiore, una ventina quelli trasportati al Policlinico Sant'Orsola e quattro al Rizzoli. Altri feriti sono arrivati con mezzi propri agli ospedali di Bazzano e San Giovanni in Persiceto. I casi meno gravi sono stati poi spostati negli ospedali della provincia e alcuni sono già stati dimessi, mentre i quattro ustionati con lesioni piu' critiche sono stati inviati ai centri specializzati di Parma e Cesena. "Ma nessuno è in pericolo di vita", assicura Bua.

Dipendente concessionario: 'Stavo lavorando, poi sono saltati tutti i vetri'

Il momento della devastante esplosione  - VIDEO

Testimone: 'Come nei film. Mai visto nulla del genere' 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento