rotate-mobile
Cronaca

Incidente elicottero, il cordoglio del Parco nazionale: "Appennino delicato e anche pericoloso"

Il Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano esprime la sua partecipazione e il suo cordoglio per la tragedia

E' giunto alla concludione nella giornata di ieri, sabato 11 giugno, l'episodio dell'elicottero scomparso dai radar giovedì scorso. I resti del velivolo e i 7 cadaveri delle persone a bordo sono stati trovati alle pendici del Monte Cusna, nel reggiano. 

“Il Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano esprime la sua partecipazione e il suo cordoglio per la tragedia avvenuta alle pendici del Monte Cusna. Si stringe alle famiglie del pilota, degli imprenditori turchi e libanesi”, si legge in una nota. 
“Il crinale appenninico – afferma la nota del Parco nazionale - nella sua magnificenza, per quanto montagna di quota relativamente contenuta, si dimostra un luogo delicato e anche pericoloso, anche per i voli. Ce lo ricordano anche altre tragedie, come Charlie Alpha a Ventasso del 1990. Ora l’inchiesta farà definirà le cause dell’accaduto, vogliamo però sin da ora ringraziare tutte le persone che si sono profuse per i soccorsi, che hanno messo in sicurezza l’area e hanno provveduto agli adempimenti necessari”.

L'avvistamento e il ritrovamento

Come riferisce Modena Today, l'avvistamento è avvenuto durante il sorvolo di un elicottero del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare. 

L’individuazione è stata possibile a seguito del rinvenimento di alcuni alberi bruciati e di alcuni resti metallici e alla segnalazione di un escursionista. Sul posto già EliPavullo, mentre stanno raggiungendo via terra la zona diverse squadre del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico - Servizio regionale Emilia-Romagna e del Sagf (Soccorso Alpino della Guardia di Finanza). 

Dopo brevi ricerche - riferisce la Prefettura -  i soccorritori hanno ritrovato, privi di vita, i sette passeggeri dell’elicottero, di cui quattro di nazionalità turca e due di nazionalità libanese, in viaggio d’affari in Italia, oltre al pilota italiano del velivolo. Le notizie circa le operazioni di soccorso sono state condivise in tempo reale con le delegazioni diplomatiche dei due Paesi stranieri, guidate dai rispettivi Ambasciatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente elicottero, il cordoglio del Parco nazionale: "Appennino delicato e anche pericoloso"

BolognaToday è in caricamento