Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Incidente al fiume, bolognese soccorsa in elicottero: non riusciva più a muoversi

Arrivato in zona l'elicottero ha sbarcato il personale con il verricello in quanto la zona non è atterrabile

Una donna di 30 anni residente a Bologna si trovava, ieri pomeriggio, con degli amici alle cascate del Carlone in località San Cristoforo, frazione del comune di Bobbio (Piacenza). Il fiume Carlone, affluente sinistra della Trebbia, è noto per le sue acque termo minerali e proprio in quella zona forma un laghetto che è meta di molti turisti. La donna a causa del fondo molto levigato e sdrucciolevole è scivolata procurandosi un doloroso trauma al piede che non le ha più consentito di muoversi.

Sono gli amici a chiamare i soccorsi: arriva l'elicottero 118 di Pavullo nel Frignano

Gli amici hanno chiamato il 118 per chiedere aiuto. Sono le 19.30 c.a. e la Centrale Operativa invia sul posto l'ambulanza di Bobbio, la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico Stazione Monte Alfeo, l'elicottero 118 di Pavullo nel Frignano dotato di verricello con a bordo un Tecnico di Elisoccorso del CNSAS e i Vigili del Fuoco di Bobbio. Arrivato in zona l'elicottero ha sbarcato il personale con il verricello in quanto la zona non è atterrabile.

Paziente stabilizzata, poi il volo verso l'ospedale

Dopo valutazione da parete del personale medico, alla donna viene immobilizzato l'arto traumatizzato e le viene somministrata l'analgesia per il forte dolore. Una volta stabilizzata la paziente è stata posizionata sulla barella, recuperata con il verricello e trasportata all'Ospedale Maggiore di Parma. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente al fiume, bolognese soccorsa in elicottero: non riusciva più a muoversi

BolognaToday è in caricamento