Cronaca Quinzano

Incidente sul lavoro a Quinzano di Loiano: 35enne pakistano seppellito in un fossato

E' un dipendente de La Torre il giovane operaio vittima dell'incidente sul lavoro di oggi: trasportato al Maggiore in elicottero resta grave

Incidente sul lavoro: alle ore 11.45 di questa mattina, i Carabinieri della Stazione Loiano sono intervenuti in località Quinzano di Loiano, dove poco prima Z.M.A. 35enne originario del Pakistan, residente a Monghidoro (BO), celibe, mentre svolgeva regolare attività di collaborazione in qualità di operaio agricolo alle dipendenze della Società Agricola “La Torre” di Loiano e si trovava in piedi sul ciglio di uno scavo profondo due metri circa per posizionare un tubo di drenaggio, a causa del cedimento di una parte del terreno, è caduto nel fossato rimanendo interamente seppellito. Immediati i soccorsi del 118 e dei Vigili del Fuoco.

IL TRASPORTO IN ELISOCCORSO. Poco dopo l'incidente, l'operaio è stato trasportato con l’elisoccorso all’Ospedale Maggiore di Bologna in “codice 3” e ricoverato nel reparto di rianimazione in prognosi riservata per “coma post anossico in paziente rimasto sommerso da terra”. Indagini tuttora in corso a cura dell’Arma di Loiano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul lavoro a Quinzano di Loiano: 35enne pakistano seppellito in un fossato

BolognaToday è in caricamento