Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca San Donato / Via Emilio Zago

Morto travolto dal suo furgone in manovra, la vittima fu Sindaco di Granarolo

Sceso dal mezzo per andare sul retro, l'uomo è rimasto schiacciato dopo che il veicolo si è sbloccato dal freno

Si chiamava Gino Bergonzoni il 66enne morto stamane in via Zago, travolto e schiacciato contro il muro del ponte Stalingrado mentre era impegnato in una manovra al suo mezzo. Bergonzoni, che abitava in zona, al momento dell'incidente era sceso dal furgone e -stando a una prima ricostruzione- stava operando nel retro, quando il veicolo si è sbloccato dal freno e lo ha travolto, schiacciandolo contro la parete del ponte Stalingrado. Originario di San Pietro in Casale, Bergonzoni era stato sindaco del comune di Granarolo dal 1985 al 1992, ma ora, a 66 anni, era impiegato per una ditta di consegna di snack e patatine.

Morto schiacciato dal furgone, le immagini sul posto - VIDEO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto travolto dal suo furgone in manovra, la vittima fu Sindaco di Granarolo

BolognaToday è in caricamento