Cronaca

Corno alle Scale, snowboarder scivola e si schianta contro un albero

Il giovane stava scendeva nel bosco con la sua tavola, ma per l'assenza di neve si è tolto lo snowboard per proseguire a piedi ed è caduto, a causa del terreno ghiacciato. Tratto in salvo dai soccorsi alpini

Brutto incidente per uno snow-boarder sull'Appennino, nella zona dei Balzi della Porticciola, nei pressi della seggiovia Cavone-Rocce. Vittima un 25enne di origini moldave, che ieri intorno alle 18, era scivolato, schiantandosi contro un albero.

Il giovane stava scendeva nel bosco con la sua tavola quando, vista l'assenza di neve, si è tolto lo snowboard per proseguire la discesa a piedi. Da qui la brusca caduta, a causa del terreno ghiacciato. Rimasto cosciente, il 25enne ha allertato i soccorsi.
Sul posto in aiuto è intervenuto il soccorso alpino, attivato dai carabinieri di Lizzano in Belvedere. Dopo una breve ricerca, è stato individuato l'infortunato. Gli operatori, hanno stabilizzato il ragazzo che aveva riportato alcune fratture, e dopo avergli garantito protezione termica visto lo stato di ipotermia causato dalle basse temperature, hanno calato il ferito con la barella fino al rifugio Cavone, per poi condurlo all'ospedale Maggiore di Bologna.

Incidenti sulla neve e sicurezza sulle piste: un tema assai caldo negli ultimi giorni, che hanno visto un dibattito serrato soprattutto dopo la tragedia che ha colpito Michael Schumacher. Per capire fin dove ci si può spingere e quali sono i pericoli cui si va incontro, abbiamo rivolto alcune domande a Maela Biagi, degli impianti sciistici di Corno alle Scale, perla sciistica dell’Appennino tosco-emiliano con la rinomata stazione di Lizzano in Belvedere, giunta a fama internazionale quale patria agonistica del grande Alberto Tomba. Ecco il "decalogo-sicurezza" stilato dell'esperto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corno alle Scale, snowboarder scivola e si schianta contro un albero

BolognaToday è in caricamento