Incidente in A22, morta la 25enne bolognese ferita nello schianto

Dopo un giorno in lotta tra la vita e la morte non ce l'ha fatta la giovane residente in Valsamoggia. Il cordoglio del sindaco Ruscigno e del governatore della Regione Bonaccini

Non ce la ha fatta Jessica Ponzoni, la 25enne residente nel comune di Valsamoggia che giovedì 29 ottobre è rimasta coinvolta in un brutto incidente sulla A22, all'altezza della città trentina di Rovereto. Il corpo dell'atleta di pattinaggio artistico non ha resistito alle ferite riportate, e la giovane donna si è spenta all'ospedale Santa Chiara di Trento il giorno dopo il tragico schianto.

L'auto guidata da Ponzoni, laureata da poco e in procinto di un impiego in una professione sanitaria, è stata tamponata sulla corsia Nord della A22 all'altezza dell'uscita di Rovereto Sud, carambolando prima addosso a un tir che la precedeva e poi finendo tra quest'ultimo e il guard-rail. 

Immediati i soccorsi, con l'autostrada chiusa e l'elicottero che è atterrato direttamente sulla carreggiata. Nell'impatto è rimasta ferita anche la conducente dell'altra auto coinvolta. Trasportata al nosocomio del capoluogo trentino, la 25enne, si na subito molto grave, è stata dichiarata morta dopo circa 24 ore di ricovero.

“Una terribile notizia. Il primo pensiero va alla famiglia, alle prese con una perdita così grave. Jessica era nel pieno della vita, un’atleta di grande valore, due volte sul podio ai campionati europei, pronta ora ad allenare ragazze e ragazzi con altrettanta passione per lo sport. Un esempio e un insegnamento. Esprimo le più sentite condoglianze ai suoi cari, a cui mi stringo insieme all’intera comunità regionale, e vicinanza al Comune di Valsamoggia”. Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini.

Jessica Ponzoni aveva vestito la maglia azzurra della Nazionale italiana, vincendo due medaglie di bronzo nei Campionati europei di pattinaggio artistico. Era prossima a diventare allenatrice della Polisportiva Valsamoggia, dopo essere cresciuta nelle fila della Pattinaggio Crespellano.

“Oggi ci ha lasciato una nostra giovanissima concittadina in un tragico incidente stradale. Jessica Ponzoni, da atleta di pattinaggio artistico, aveva vestito la maglia della Nazionale Italiana portando sui gradini più alti d'Europa i colori del pattinaggio crespellanese. Stava per iniziare una nuova avventura come allenatrice della Polisportiva Valsamoggia pronta a trasmettere tutta la sua passione per lo sport a nuove generazioni di atleti. Alla sua famiglia e ai suoi cari le più sentite condoglianze in questo terribile momento" sono state le parole a caldo del sindaco Daniele Ruscigno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento