Incidenti stradali

Incidenti stradali, dati choc: in Emilia Romagna muoiono sei giovani al mese

Dati choc quelli di Ania sugli incidenti sulle nostre strade: secondo gli ultimi dati disponibili, quasi il 20% dei morti aveva meno di 30 anni. Domani a Bologna "Tutour", corso di sicurezza stradale per le scuole

In Emilia-Romagna, nel 2011 (ultimo dato ufficiale disponibile) quasi il 20% dei morti in incidente stradale aveva meno di 30 anni: gli oltre 20mila incidenti registrati sul territorio regionale, infatti, hanno causato 400 vittime, 75 delle quali under 30.  In media, ogni mese, muoiono oltre sei giovani in Emilia-Romagna a causa degli incidenti stradali.

Sono dati choc queli forniti da Ania, l'Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici in occasione della presentazione di 'Tutour', il corso di sicurezza stradale, organizzato dalla Onlus delle compagnie di assicurazione in collaborazione con Polizia Stradale e Aiscat, che coinvolgerà migliaia di studenti delle scuole superiori e che domani, farà tappa a Bologna all'Istituto tecnico industriale Aldini Valeriani. "Nell'ultimo anno - ha detto il Segretario Generale della Fondazione Ania, Umberto Guidoni - sono morti quasi mille ragazzi che avevano meno di 30 anni. Siamo convinti che parlare nelle scuole di sicurezza stradale rappresenti il miglior investimento per garantire un futuro migliore al nostro Paese". Per quanto riguarda la provincia di Bologna, nell'ultimo anno sulle strade provinciali si sono registrati oltre 4.300 incidenti nei quali hanno perso la vita 79 persone, 19 delle quali avevano meno di 30 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidenti stradali, dati choc: in Emilia Romagna muoiono sei giovani al mese

BolognaToday è in caricamento