Incidenti stradali

Bollettino di morte dalle strade: a Bologna i maggiori decessi in Regione

46 i morti per incidenti stradali nel capoluogo felsineo per l'anno 2011. 299 in tutta l'Emilia Romagna: un quinto ha meno di 30 anni. Bilancio pesante, ma trend in calo rispetto al 2010

E' il capoluogo felsineo a totalizzare il numero maggiore di decessi in Emilia Romagna. Con 46 morti per incidenti stradali nel 2011 Bologna si aggiudica il triste primato in Regione, dove nell'anno appena trascorso hanno perso la vita 299 persone. 

Un bilancio pesante, da vero e proprio bollettino di guerra a leggere i numeri. Ma, rovescio della medaglia, il trend registra comunque un positivo ribasso. Sono  infatti state 395 le vittime della strada nel 2010: quasi un quarto in più, duqnue, stando ai dati rilevati dal comitato per la sicurezza stradale 'Paglierini' di Copparo (Ferrara), che svolge una funzione di osservatorio del fenomeno in regione.

LE VITTIME. Approfondendo i dati 2011, va sottolineato che in regione ben 89 deceduti erano motociclisti e 61 i giovani sotto i trent'anni. Le vittime di sesso maschile sono state 237, le donne 62, l'età media poco inferiore ai 50 anni. Fra le vittime anche 28 ciclisti.

NUMERI IN REGIONE. Se nella provincia di Bologna ci sono stati 46 morti, in quella di Modena se ne sono contati solo due in meno. Pesante il bilancio anche nelle altre province: Ferrara (35), Forlì-Cesena (35), Ravenna (33), Reggio Emilia (33), Parma (30), Piacenza (26), Rimini (17). Il dato peraltro, come precisano dallo stesso comitato, potrebbero essere sottostimati, visto che la raccolta dei dati si basa sui giornali locali: potrebbero sfuggire le persone che muoiono dopo qualche tempo a causa delle ferite riportate.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino di morte dalle strade: a Bologna i maggiori decessi in Regione

BolognaToday è in caricamento