Incidenti stradali

Castel San Pietro, troppo alcol nel sangue: così è morto il giovane Davide

Davide Caffagni è rimasto vittima di un incidente stradale, lo scorso weekend. Aveva appena 23 anni. Al volante dell'auto rimasta coinvolta nell'incidente c'era un 41enne. Si era messo al volante dopo aver alzato troppo il gomito: così è risultato dalle analisi avviate dai Carabinieri

E' risultato positivo all’alcool test il quarantaduenne di Mantova che si trovava alla guida della Opel Insigna, rimasta coinvolta nell’incidente stradale in cui ha perso la vita il giovane Davide Caffagni, ventitrè anni appena, di Pegognaga (MN). L'incidente era avvenuto nella notte tra sabato e domenica scorsa, a Castel San Pietro.

Ora il conducente  sarà denunciato per guida in stato di ebbrezza. L'uomo - ha infatti confermato il test alcolemico avviato dai Carabinieri - si trovava alla guida con un valore di alcol nel sangue pari a 0.76 g/l. Superiore dunque ai limiti consentiti dalla legge.

L'INCIDENTE. Lo schianto mortale è avvenuto  lo scorso weekend a Castel San Pietro, in viale delle Terme. Erano in tre a bordo della vettura su cui viaggiava Davide. Il conducente ha improvvisamente perso il controllo dell'auto rovinando fuoristrada, contro un albero. Per Davide non c'è stato nulla da fare: è morto sul colpo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel San Pietro, troppo alcol nel sangue: così è morto il giovane Davide

BolognaToday è in caricamento