menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Betty, la volontaria Enpa vittima dello schianto in A14: "Ogni settimana faceva tappa a Bologna per le adozioni"

La donna è una delle vittime dell'incidente di ieri mattina in autostrada: ogni settimana portava nel bolognese cani e gatti che sarebbero stati adottati

Elisabetta "Betty" Barbieri ha accompagnato negli anni centinaia di pelosi verso la loro nuova famiglia e proprio con questa missione praticamente ogni settimana faceva tappa a Bologna, alternando le mete di San Lazzaro di Savena e Casalecchio di Reno per "consegnare" carichi preziosissimi e scodinzolanti. Per questo era così conosciuta: chissà quante adozioni sono cominciate con lei che apre lo sportellone di un furgone pieno d'amore. Questo è ciò che fa una "staffetta", trasportando in lungo e in largo per l'Italia (ma principalmente dal Sud al Nord) cuccioli e animali abbandonati o senza casa per poi affidarli ai loro adottanti già preaffidatari. Le staffette guidano per ore furgoni allestiti per contenere e far viaggiare al meglio cani e gatti, fanno delle pause pappa e pipì, hanno sempre delle coccole in tasca per rassicurare i musini che non amano viaggiare. Ed Elisabetta stava proprio facendo questo quando la sua vita (a 63 anni) e quella del collega volontario Federico Tonin (47 anni) è stata spezzata da un terribile incidente sulla A14 nella primissima mattina di ieri. 

"Ciao Elisabetta tanti pelosi sono in lutto per te...." - Enpa sezione di Bologna

Entrambi volontari, naturalmente amavano gli animali. Domenica mattina erano partiti da Foggia e stavano viaggiando verso Milano. Improvvisamente, tra Pesaro e Cattolica, a Gardara, il loro furgone giallo è rimasto coinvolto in uno schianto con altri due camion: per loro e per un pastore tedesco non c'è stato nulla da fare, mentre un terzo uomo dello staff è ricoverato in condizioni delicate. La notizia dell'incidente si è diffusa molto rapidamente fra le onlus e le associazioni animaliste traducendosi in ricordi affettuosi e messaggi sul web, ma anche con l'intervento immediato per recuperare altri animali che dopo lo schianto sono fuggiti spaventati. 

Anche l'ex ministra e attivista animalista Michela Vittoria Brambilla ha espresso un grande dispiacere per ciò che è accaduto ieri mattina all'alba: "Un terribile incidente è costato la vita a Elisabetta Barbieri, volontaria Enpa impegnata in una staffetta insieme con un autista e un altro volontario, anch'essi deceduti. Avvenimenti come questo ci lasciano senza parole e ci ricordano con quanta generosità chi ama davvero gli animali si prodiga per salvarli. Le mie più sincere condoglianze alla famiglia e a tutti coloro che hanno avuto il dono di conoscere Elisabetta".

"...poi ci sono notizie che non vorremmo mai leggere, come quella del terribile incidente che ha fermato anche le vite di questi fantastici volontari; le cosiddette staffette, quelle serie, che ogni settimana percorrono l’Italia dal Sud al Nord, macinando chilometri di asfalto per poter assicurare una vita migliore a cani e gatti che trovano casa" - MiciAmici Bologna ODV

Ci stringiamo attorno alle loro famiglie esprimendo da parte di tutta l’associazione, il nostro cordoglio.

Fra i passeggeri del furgone anche la gattina Smilla, che non si trovava dopo l'incidente. La bella notizia è arrivata ieri sera: sembrerebbe infatti che la piccola sia stata recuperata, pronta quindi per essere adottata. 

WhatsApp Image 2021-02-07 at 23.43.37-2

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento