Domenica, 21 Luglio 2024
Incidenti stradali Imola / Via Codrignano

Provoca incidente e fugge. Il pirata: 'Pensavo di aver investito un capriolo'

Ha travolto un ciclista facendolo ruzzolare in una scarpata; noncurante, invece di prestare soccorso si è allontanato: pirata della strada incastrato da uno specchietto in frantumi

Ha scambiato un ciclista per un capriolo, o almeno così il pirata della strada ha tentato di giustificare (se mai possa essere una giustificazione investire un animale e darsela a gambe) l'omissione di soccorso e la fuga tentata dopo aver causato in incidente. Le scuse addotte non sono servite ad evitare al 29enne una sonora denuncia da parte dei carabinieri, che poco dopo il sinistro sono riusciti ad intercettarlo.

La vicenda risale a sabato scorso, quando un imolese di 52 anni, mentre percorreva la S.P. 14 “Codrignanese”, alla periferia di Imola, in sella alla sua bici, è stato tamponato da un veicolo. Perso l’equilibrio, l'uomo è rovinato in una scarpata adiacente alla carreggiata. Il giovane al volante, invece di fermare e prestare soccorso, si è dato alla fuga, lasciando lo sfortunato ciclista in fondo al fossato. La vittima, lanciata l'allerta, è stata portata al Pronto Soccorso  e ricoverata in osservazione nel Reparto di Medicina d’Urgenza, per escoriazioni e fratture varie.

Le indagini avviate dai militari hanno presto portato a una svolta quando, durante il sopralluogo nel punto d’impatto, è stato rinvenuto uno specchietto retrovisore distaccatosi dall’autovettura che aveva provocato il sinistro. I Carabinieri hanno consultato alcuni esperti e sono risaliti alla marca ed al modello dell’auto. Infine sono riusciti ad intercettare il proprietario, che vistosi scoperto ha ammesso le proprie responsabilità. Nell’occasione, il 29enne ha candidamente riferito agli agenti: "Non mi sono fermato solo perchè credevo di aver investito un capriolo”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provoca incidente e fugge. Il pirata: 'Pensavo di aver investito un capriolo'
BolognaToday è in caricamento