Incidente, 12enne investita con l'auto di Keita: si indaga per fuga e omissione di soccorso

Sia il terzino che l'altro occupante sono stati sottoposti all'alcol test). Se i familiari della 12enne faranno querela, si procederà anche per lesioni

Sono i reati di fuga e omissione di soccorso i reati ipotizzati nell'indagine sull'incidente che ieri pomeriggio ha coinvolto la Mercedes del terzino del Bologna Cheick Keita, che ha investito una 12enne in via Emilia Ponente. La sua posizione è ancora al vaglio, visto che il calciatore ha riferito di non essere alla guida, ma di aver prestato l'auto ad alcuni che amici. 

Quando verrà identificato il conducente (sia il terzino che l'altro occupante, 22 senegalese, sono stati sottoposti all'acol test), oltre alla denuncia per fuga e omissione di soccorso (anche per lesioni se i familiari della 12enne faranno querela), potrebbe anche ricevere sanzioni amministrative per infrazioni al codice della strada, in particolare per eccesso di velocità. 

Gli esiti dell'esame alcolemico non sono ancora noti. E' ancora da identificare un altro amico, sceso dall'auto subito dopo l'impatto per sincerarsi delle condizioni della vittima. Gli atti della Municipale saranno presto depositati in Procura, che valuterà se disporre ulteriori accertamenti. 

La ragazzina è stata dimessa dal Maggiore con 15 giorni di prognosi. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Esce di casa e non torna, trovato di notte nel fiume

Torna su
BolognaToday è in caricamento