Incidenti stradali

Arrestato il conducente dell'auto che ha ucciso Alice: è Nathan Campbell, cauzione 1 mil di dollari

Cauzione da 1 milione di dollari per il conducente dell'auto che ha ucciso Alice Gruppioni e ferito suo marito, fuggendo subito dopo. Il parroco che li ha sposati: "Tragedia arrivata subito dopo la festa

Risponde al nome di Nathan Campbell, il conducente della vettura che ha investito e ucciso a Venice Beach, California, Alice Gruppioni, 32 anni di Pianoro, una delle tre figlie di Valerio , ex vicepresidente del Bologna agli inizi degli anni 90 e presidente della Sira Group, azienda produttrice di radiatori, nata in Italia oltre 50 anni fa, e presente a livello internazionale con una vasta rete di sedi.

Capelli biondi e cappellino da basket, 35 anni, era fuggito, abbandonando poi l'auto, ritrovata a Santa Monica. Si sarebbe costituito ed è stato arrestato con una cauzione fissata in 1 milione di dollari.

IL MALEDETTO VIAGGIO DI NOZZE. Alice Gruppioni, la giovane donna morta a Venice Beach in un incidente stradale, si trovava in viaggio di nozze con il marito Christian Casidei, architetto originario di Cesena. I due si erano sposati a Pianoro, dove la famiglia vive da generazioni, lo scorso 20 luglio ed erano partiti per un viaggio di nozze negli Stati Uniti: da qualche giorno erano arrivati in California. Il mezzo è piombato sulla passerella lungo la spiaggia.

IL VIDEO DELL'IMPATTO
 

IL MARITO E' RICOVERATO: MA NON E' GRAVE. Christian Casadei, marito di Alice Gruppioni, la giovane donna travolta e uccisa a Venice Beach da un'auto piombata sulla folla, è ricoverato in ospedale, ma le sue condizioni non sono gravi. Lo conferma il Comune di Pianoro che sta mantenendo contatti costanti con i familiari. Casadei è fra le undici persone rimaste ferite nell'incidente. Il giovane è comprensibilmente sotto shock, così ha raccontato la tragedia che l'ha travolto.

IL RICORDO DEL SINDACO DI PIANORO. Una ragazza piena di vitalità, una famiglia storica di Pianoro, sempre vicina al territorio''. Così il sindaco di Pianoro Gabriele Minghetti ricorda Alice Gruppioni, la donna di 32 anni morta a Venice Beach mentre si trovava in viaggio di nozze col marito Christian Casadei. Il Comune di Pianoro è in contatto con la famiglia. Il padre Valerio (titolare della Sira, importante azienda di radiatori) è già in viaggio verso Los Angeles. ''Si tratta di una tragedia enorme - ha detto il sindaco - che sconvolge la nostra comunità''.

MONS. PAOLO RUBBI, IL SACERDOTE CHE LI AVEVA SPOSATI. "Una tragedia arrivata subito dopo la festa'', così il parroco di Pianoro che due settimane fa ha sposato Alice Gruppioni e Christian Casadei e che conosceva la vittima dell'incidente di Venice Beach fin da quando era bambina. ''In questi ultimi mesi - dice monsignor Rubbi - li ho frequentati spesso per la preparazione del matrimonio: due ragazzi molto seri, ma anche molto semplici e che, soprattutto, volevano veramente sposarsi. Alice era una ragazza che sembrava fortissima, ma era anche sensibile ed emozionabile. Ho incontrato un paio di giorni fa la mamma e la sorella che mi hanno parlato del loro viaggio. Quello che è successo è una tragedia''.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato il conducente dell'auto che ha ucciso Alice: è Nathan Campbell, cauzione 1 mil di dollari

BolognaToday è in caricamento