Incidenti stradali

Pedone investito per gelosia: due nei guai per lesioni colpose

Non è stato investito accidentalmente: soccorso dal 118 ha riportato lesioni guaribili in 15 giorni

I Carabinieri della Stazione di San Lazzaro di Savena hanno denunciato due italiani incensurati, per lesioni personali colpose. La denuncia dopo l'investimento di un pedone: l'automobilista, invece di prestare soccorso, aveva continuato la sua marcia. La vittima, studente maggiorenne e incensurato, era stata curata dai sanitari del 118 e giudicata guaribile in quindici giorni.

I militari hanno così avviato un'indagine e si sono messi alla ricerca di quello che credevano fosse un "pirata della strada". Ricostruendo i fatti, hanno invece scoperto che il pedone non era stato investito accidentalmente, ma intenzionalmente e per tre volte da un’automobilista che trasportava un passeggero.

Il movente sarebbe nato da una discussione che qualche istante prima dell’investimento, il passeggero e amico del conducente, aveva avuto col pedone, accusandolo di avergli “rubato” la fidanzata. Il conducente dovrà rispondere anche di fuga in caso di lesioni personali stradali.

Calderara, per vendetta e gelosia dà fuoco a un casolare: arrestato

Investito e lasciato per strada

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedone investito per gelosia: due nei guai per lesioni colpose

BolognaToday è in caricamento