Domenica, 26 Settembre 2021
Incidenti stradali Navile / Via Ferrarese, 131

Omicidio Quinto Orsi: caccia al ladro-assassino, ci sono le riprese

Lo ha investito più volte in retromarcia fino ad ucciderlo: poi è fuggito a piedi. Le Forze dell'Ordine stanno indagando, al vaglio le riprese delle videocamere di sicurezza

Quinto Orsi è morto per non permettere a un ladro di rubare una vecchia punto Blu malmessa di un cliente dell'officina. Era l'auto di un cliente e Orsi dai suoi clienti, come in tutto il quartiere, era conosciuto come "uno affidabilissimo". A Bologna nello spiazzo di un'autofficina di periferia è rimasto il corpo di un meccanico di 73 anni investito e ucciso dall'auto in retromarcia e per il quale sono stati inutili i soccorsi (guarda il VIDEO).

TAGLIA. "Mettiamo una taglia sull'omicida di via Ferrarese!". Lo chiede su Facebook è il capogruppo in Comune e candidato per la Lega Nord Manes Bernardini: "Forza, coraggio: richiamano sempre l'America come esempio... bene, facciamolo anche in questo caso!". Sul malvivente le ipotesi di reato sono "tentata rapina e omicidio aggravato". Lo ha precisato il Procuratore aggiunto Valter Giovannini.

CACCIA APERTA, AL VAGLIO LE RIPRESE DI SICUREZZA. Ora è caccia al ragazzo che, abbandonata la vettura, è scappato a piedi. Tutto è accaduto ieri alle 15.40 in via Ferrarese, nell'autofficina che ha il nome della famiglia che da anni la gestisce. I soccorritori del 118, arrivati in cinque minuti, hanno tentato anche il massaggio cardiaco, inutilmente. A quanto ha ricostruito la squadra mobile della polizia, il ragazzo che ha investito e ucciso Orsi - sui 25-30 anni, italiano o straniero dell'est - era entrato poco prima e aveva chiesto al meccanico, e al figlio che da lui aveva rilevato l'attività, di acquistare un'auto. Gli è stato risposto che non ne vendevano.

MEROLA HA TELEFONATO AL FIGLIO. Il sindaco di Bologna Virginio Merola è "molto colpito" da questa morte e ha chiamato il figlio, gli ha espresso la vicinanza e la solidarietà della città, assicurando da parte delle istituzioni la massima disponibilità per qualsiasi necessità ci dovesse essere oltre alla volontà di incontrare presto i famigliari della vittima.

BERNARDINI: SENZA PAROLE PER QUESTA TRAGEDIA. "“Quanto accaduto oggi in via Ferrarese è un episodio gravissimo, un’azione di una violenza inaudita che ci riempie di dolore e di rabbia”. Il capogruppo leghista in consiglio comunale Manes Bernardini esprime la propria “solidarietà e vicinanza” ai familiari di Quinto Orsi. Un simile gesto di violenza ci lascia senza parole. Siamo vicini alla famiglia del signor Orsi, vittima di un fatto di gravità assoluta. Episodi come questo lacerano la nostra Bologna”.

I FATTI: DA UN FURTO ALLA TRAGEDIA. L'omicida si è quindi allontanato. Sarebbe ritornato subito dopo chiedendo a quanto pare la stessa cosa. Poi è uscito, ed è salito su una Fiat Punto in riparazione e parcheggiata nel piazzale. Ha manomesso il blocchetto d'accensione ed è partito in retromarcia. Orsi e il figlio hanno sentito evidentemente il rumore e sono corsi fuori per bloccarlo, ma la macchina in retromarcia ha schiacciato l'anziano contro la porta dell'officina. Per gli investigatori chi era al volante potrebbe anche aver investito involontariamente. Il malvivente subito dopo ha abbandonato l'auto vicino alla sbarra che chiude il piazzale ed è fuggito a piedi. E' stato avvisato il pm di turno della procura di Bologna, Beatrice Ronchi. Il fascicolo è per omicidio. All'esterno del locale ci sono telecamere di sicurezza: hanno ripreso il delitto. Su questo particolare si sta cosi concentrando l'attenzione degli investigatori. Nel quartiere c'é sconcerto per una tragedia che ha colpito una famiglia e un uomo stimati da tutti. Colpito anche il sindaco Virgino Merola, che ha chiamato il figlio della vittima per assicurare "vicinanza e solidiarietà". "Era una gran brava persona, un gran lavoratore - ha spiegato la nuora - Era sempre qui a lavorare. E qui è morto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Quinto Orsi: caccia al ladro-assassino, ci sono le riprese

BolognaToday è in caricamento