menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Pietro in Casale: Savino Pastore morto in un incidente in Spagna

Il 'cicloturista dei santuari' - così conosciuto da tutti per la sua passione, visitare santuari sparsi in Europa in sella alla sua bici - travolto e ucciso durante il suo ultimo viaggio

Travolto e ucciso mentre era in sella alla sua bicicletta, durante un viaggio in Spagna: così se n'è andato, il 'cicloturista dei santuari' di San Pietro in Casale, Savino Pastore, 67 anni. L'anziano era conosciuto da tutti in paese per la sua insolita passione: che lo portava a salire in sella alla sua bici e, da solo, macinare km e km, alla volta di santuari da visitare. Sparsi in tutta Europa. L'ultimo 'pellegrinaggio', gli è stato fatale.

Pedalava per le strade di Madrid, in direzione Santiago di Compostela, quando un mezzo turistico lo ha urtato facendolo rovinare in terra, bruscamente. Soccorso da alcuni passanti, per Savino non c'è stato nulla da fare. Poco dopo è morto.

E' stata la Guardia civile spagnola ad avvisare la famiglia. "Gli dicevo ogni volta di non andare - ha detto al Resto del Carlino, che ha dato notizia dell'incidente, la moglie Sabina Frisario - ma era più forte di lui. Non poteva stare lontano dalla sua bicicletta e da quei lunghi viaggi."

La signora parte oggi per la Spagna per recuperare la salma del marito: "Ci ha sempre detto che voleva essere cremato nel luogo della sua morte e così faremo. Poi riporteremo le sue ceneri qui, a San Pietro in Casale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento