Incidenti stradali Centro Storico / Via Azzo Gardino

Ciclista colpito da uno sportello e aggredito: 'L'arroganza cresce in città'

Stava pedalando, quando un automobilista ha aperto lo sportello e lo ha colpito, poi invece di soccorrerlo lo ha aggredito: 'Un grande amaro in bocca'

Stava pedalando in via Azzo Gardino, quando un automobilista ha aperto lo sportello senza guardare e lo ha improvvisamente colpito. A raccontare il brutto episodio a Bologna Today è Patrizio Patrizi che ha pubblicato anche su Facebook il suo sfogo. 

E' accaduto sabato pomeriggio: "Ho fatto un volo di un paio di metri e potevo tranquillamente finire alla Certosa" racconta Patrizio, ex chirurgo ora in pensione, che conosce i meccanismi e i pericoli di una caduta improvvisa e a vuoto, le cui conseguenze "sono affidate al fato", dice. 

"Mi sono rialzato ovviamente arrabbiato, con un ginocchio sanguinante e dolorante e il vetro del telefono rotto", ma di tutta risposta sono stato 'invitato' a non protestare: "Non ti sei mica fatto niente, non sei mica morto...", così "l'ho mandato all'altro paese e ho scattato una foto alla targa per evitare che andasse via". 

Ma non era finita, l'automobilista ha perso le staffe, lo ha spintonato, facendolo finire nuovamente a terra, fino a quando una ragazza che aveva assistito alla scena ha chiamato la polizia e l'ambulanza del 118: Patrizio è stato così trasportato al Pronto Soccorso del Maggiore, da dove è stato dimesso con 12 giorni di prognosi per una contusione al ginocchio e diverse escoriazioni. In seguito è giunta la Polizia Municipale per i rilievi.

"Una storia per certi versi banale" commenta Patrizio, che è molto attivo nelle consulte dei ciclisti "perché ormai accadono sempre più spesso sulla strada, dove l'arroganza cresce e dove si assiste a reazioni scomposte. Automobilisti contro ciclisti e via dicendo ... Mi sarei aspettato un invito a stendermi per verificare le mie condizioni, invece, mi rimane un grande amaro in bocca". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclista colpito da uno sportello e aggredito: 'L'arroganza cresce in città'

BolognaToday è in caricamento