menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente in via Casteldebole: 39enne investito e ucciso da un'auto pirata

E' stato investito alle 23 di ieri sera. Il conducente dell'auto si è costituito ed è stato denunciato per omicidio colposo e omissione di soccorso. Disposta l'autopsia

Un vigilante 39enne è stato investito ieri sera alle 23 di ieri sera da un'auto pirata a Borgo Panigale. L'uomo era in servizio insieme a un collega in via di Casteldebole, quando è stato travolto, ma il conducente non si è fermato e ha continuato la sua strada.

Sono stati immediatamente allertati i soccorsi: sul posto sono arrivati l'auto medica e l'ambulanza, il 39enne è stato trasportato in condizioni gravissime all'ospedale Maggiore, dove è più tardi deceduto. Sul posto i Carabinieri e la Polizia Municipale per i rilievi. 

Il conducente dell'auto, un italiano di 35 anni, si costituito in nottata alla Caserma Bertalia di via Agucchi, dove è stato interrogato e denunciato per omicidio colposo e omissione di soccorso. Sul corpo dell'uomo è stata disposta l'autopsia. 

Da quanto si apprende, la vittima e un collega non indossavano la divisa e avevano notato un auto parcheggiata nei pressi di un casolare, così si sono avvicinati con le torce. Secondo quanto riferito ai Carabinieri, il 35, che era in auto con una prostituta, si sarebbe spaventato e avrebbe ingranato la marcia, investendo così il 39enne rumeno, che, probabilmente, stava lavorando in nero. Gli inquirenti stanno continuando a indagare sull'episodio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento