Incidenti stradali Saragozza / Via Porrettana

Incidente stradale sulla Porrettana: è grave lo scrittore Paolo Nori

Paolo Nori è ricoverato in rianimazione all'Ospedale Maggiore per un severo trauma cranico: lo scrittore è rimasto vittima di un incidente sabato scorso

Grave, a seguito di un incidente stradale, lo scrittore Paolo Nori, 50 anni: ricoverato in rianimazione all'ospedale Maggiore, stazionario e in pericolo di vita, i medici mantengono la prognosi strettamente riservata.  Sabato scorso sulla Porrettana all'angolo con Don Sturzo, sulla via per Casalecchio, , è stato investito da una moto, mentre attraversava la strada, e ha riportato un trauma cranico severo.

Paolo Nori, vive a Casalecchio, ma è nato a Parma. Traduttore dal russo e autore di romanzi e racconti, ha anche fondato una rivista e ha collaborato con il gruppo dell'editrice DeriveApprodi e collabora con diversi quotidiani e riviste. Ultimamente è stato corrispondente di "Volo in diretta", il programma della seconda serata di Rai Tre. Aveva già subito un grave incidente stradale nel 2000, cui dedicò uno dei suoi romanzi più celebri: 'Grandi ustionati'.

GLI AMICI DELLA CASA EDITRICE. "Cari amici, come alcuni di voi già sanno, purtroppo sabato scorso Paolo Nori è stato investito da una moto mentre attraversava la strada, è caduto e ha battuto la testa. È ricoverato all'ospedale di Bologna e si trova attualmente in coma farmacologico", scrivono gli amici della casa editrice milanese Marcos y Macors "Per fortuna l'evoluzione finora è stata assolutamente positiva, non è stato necessario alcun intervento, Paolo non ha riportato nessun danno incompatibile con una ripresa completa. I medici sono ottimisti e noi con loro. Nei prossimi giorni lo sveglieranno pian piano e torneremo a sentire la sua voce. Il grandissimo affetto che lo circonda da vicino e da lontano è irresistibile e lo tiene di qui.
Speriamo di mandarvi presto il suo saluto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente stradale sulla Porrettana: è grave lo scrittore Paolo Nori
BolognaToday è in caricamento