Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Scontri Roma, fermato studente bolognese: attrezzato per il "combattimento"

Leader dell'aula C autogestita di Scienze politiche, pizzicato a bordo di un furgone in "tenuta da sommossa", al rientro dalla manifestazione di sabato. Scattano perquisizioni a domicilio

Convalidato il sequestro di materiale avvenuto ieri in casa di uno studente di 21 anni domiciliato a Bologna, durante una delle perquisizioni nell'ambito dell'operazione scattata dopo la guerriglia scaturita in seno alla manifestazione degli "Indignati" , sabato a Roma.

Il giovane, ritenuto tra i leader dell'aula C autogestita di Scienze politiche, di ambiente anarco-insurrezionalista, è anche tra le sei persone che erano a bordo del camper fermato sull'A1 vicino a Firenze domenica mattina mentre tornavano da Roma.

Nello zaino aveva un martello da cantiere e inoltre a bordo c'erano altri oggetti della tenuta da combattimento del blocco nero. A Bologna sono stati trovati oggetti come casco e paracolpi che di per sé, ovviamente, non costituiscono un reato ma collegati gli oggetti trovati sul camper prendono una luce diversa. Anche a Bologna, come a Firenze, lo studente bolognese è stato iscritto per porto abusivo di oggetti atti ad offendere, appunto in quanto collegati a quelli trovati sul camper. A breve, comunque, il magistrato bolognese potrebbe inviare gli atti alla Procura del capoluogo toscano.


(ANSA)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri Roma, fermato studente bolognese: attrezzato per il "combattimento"
BolognaToday è in caricamento