menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tensione in ambulatorio, infermiere minacciato con un manganello

Un uomo denunciato: avrebbe prima aggredito la figlia, incinta, poi minacce al sanitario intervenuto

Manganello alla mano, avrebbe dapprima minacciato la figlia, minorenne e in stato di gravidanza, poi l'infermiere intervenuto in difesa della giovane. Questa l'accusa rivolta a un italiano sulla quarantina, denunciato ieri dai carabinieri per violenza privata, minaccia aggravata a un pubblico ufficiale e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.

Dalla ricostruzione dei militari, l'episodio è avvenuto presso una sede Ausl di Bologna, dove una pattuglia è dovuta intervenire in soccorso di un infermiere che aveva telefonato al numero unico di emergenza 112 denunciando di essere stato minacciato da un uomo.

All’arrivo dei militari, l’infermiere ha raccontato di essere stato intimorito con un manganello telescopico per aver preso le difese di una ragazza minorenne e in stato di gravidanza che era stata aggredita dal padre. Identificato, l'uomo - già gravato da precedenti di polizia - è stato trovato in possesso dell'oggetto e denunciato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Oggi è il Blue Monday: il giorno più triste dell'anno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento