Capodanno a letto con l'influenza: l'Emilia-Romagna tra le regioni più colpite

Di poco sopra i cinque casi ogni mille assistiti. Il picco atteso per febbraio

Con i suoi 5,19 casi ogni mille assistiti l'Emilia-Romagna è assieme alla Lombardia e all'Abruzzo tra le regioni dove l'influenza sta costringendo più persone a passare le Feste di Natale e Capodanno sotto le coperte.

Secondo infatti l'ultimo rapporto disponibile di Influnet, il picco dei casi si attende per le prime settimane di febbraio.

Ciò nonostante, i casi sono da circa un mese in continuo aumento, con la regione Emilia Romagna che ne ha registrati alcune centinaia di nuovi, solo negli ultimi sette giorni. Péiù colpiti i bambini nella fascia tra gli zero e i quattro anni.

Sul gradino più alto della classifica, per ora è il Friuli, che ha sfondato la quota di otto casi per mille assistiti. A livello nazionale le soglie della stagione in corso sono: 2,96 casi per mille assistiti (livello basale), 8,93 (intensità bassa),  13,88 (intensità media),  16,86 (intensità alta), oltre 16,86 (intensità molto alta). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

Torna su
BolognaToday è in caricamento