Cronaca

Infortunio sul lavoro a Calderara: 52enne ferito grave

Indagini in corso da parte dell'Arma locale

Sono in corso gli accertameti dei carabinieri per stabilire l'esatta dinamica dei fatti attorno al ferimento di un operaio 52enne, residente a Bologna, che l'altro giorno è stato gravemente ferito sul lavoro, in una azienda di smaltimento legna di Calderara.

L'uomo, secondo quanto ricostruito sino a ora, sarebbe stato colpito al capo dalla leva di sgancio di un rimorchio, in procinto di essere scaricato in azienda. Soccorso dai sanitari del 118, il malcapitato è stato trasportato d’urgenza al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Bologna, ma non risulta in pericolo di vita.

Solo un paio di giorni prima, altri due incidenti sul lavoro si erano registrati in Valsamoggia. Quello più grave si era verificato in un’azienda specializzata nelle lavorazioni meccaniche e trattamenti termici, dove un’operaia ghanese, addetta alle pulizie, è stata investita da un muletto condotto da un altro operaio che stava trasportando del materiale. A seguito dell'accaduto Fiom Cgil e la Fim Cisl di Bologna e la Rsu della Tte Rapidpress di Bazzano hanno proclamato due ore di sciopero con assemblea, chiedendo maggior sicurezza sui luoghi di lavoro: "Salute e  sicurezza nei luoghi di lavoro devono essere una priorità, e quindi occorre elaborare una strategia di interventi, finanziati anche con il Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza, ndr)", hanno fatto sapere i sindacati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infortunio sul lavoro a Calderara: 52enne ferito grave

BolognaToday è in caricamento