Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Inizio Scuole: Merola agli studenti: "Forti preoccupazioni economiche quest'anno..."

Una lettera per alunni, insegnanti e famiglie scritta a 4 mani, da sindaco e assessore alla scuola, come augurio e monito a prepararsi ad affrontare i tempi duri che si prospettano

Conto alla rovescia, tra 48 ore si avvia il nuovo anno scolastico: tutti pronti a tornare (in diretta web!) sui banchi di scuola a Bologna e Provincia, momento che gli studenti attendono con "un pizzico di ansia mista ad eccitazione". A loro sono rivolte le parole del sindaco, Virginio Merola, e di Marilena Pillati, assessore alla Scuola, che hanno indirizzato una lunga lettera una lettera a studenti, famiglie, insegnanti e dirigenti.

LA LETTERA DEL SINDACO E DELL'ASSESSORE ALL'ISTRUZIONE. "E’  un  sincero  augurio  di  buon  anno scolastico quello che desideriamo rivolgere  ai bambini, ai ragazzi e alle loro famiglie, agli insegnanti, ai dirigenti  e  a  tutto  il  personale  che  con  il loro quotidiano impegno contribuiscono  a far vivere la nostra scuola, uno straordinario patrimonio per  la  nostra comunità cittadina, che sull’educazione e la formazione dei giovani fonda il proprio futuro.
Ogni inizio di anno scolastico porta con sé la speranza di un anno migliore assieme  al  timore  di doversi misurare con nuove sfide e nuovi traguardi.

L’anno  scolastico  che  sta  per  cominciare  è  contrassegnato  da  forti preoccupazioni  relative alle condizioni economiche di molte famiglie, alle tante   difficoltà   con   cui  il  nostro  sistema  scolastico  deve  fare quotidianamente  i  conti in un quadro di drammatici tagli ai bilanci degli Enti Locali.
Le  difficoltà sul piano economico costituiscono il problema principale, ma non il solo: si impone ormai anche la necessità di uno sforzo di tutti e di ciascuno  per  la  paziente  ricostruzione dei legami sociali e di un senso diffuso  di  responsabilità  civile.  Le relazioni interpersonali e sociali costituiscono  un  capitale  da  valorizzare in modo permanente perché è in questo  ambito che si riproduce la vita quotidiana e si costruisce il senso del bene comune.

Ogni  scuola  è  un  pezzo  di  una comunità nella quale si gioca una parte importante  delle  relazioni  fra adulti e bambini e fra adulti che a vario titolo  si  occupano  dell’educazione  e della formazione dei bambini e dei ragazzi.  Ed  è  anche  dalla  qualità  di  queste relazioni che dipende la qualità  di ciò che siamo in grado di offrire ai nostri bambini e ai nostri ragazzi.

L’Amministrazione  Comunale  si  sente  impegnata in questo senso e intende continuare a investire nell’educazione e nella formazione, sostenendo tutte le scuole della città di Bologna, valorizzando l’autonomia scolastica.
Questa  prospettiva,  però,  richiede anche un rilancio del pensiero, della intelligenza  e della creatività individuale e collettiva. Si può e si deve fare, per i nostri bambini e i nostri ragazzi, ed è bene cominciare subito, a  partire  dagli ambiti quotidiani di vita e di lavoro che ci sono propri.
Solo così potremo guardare con ottimismo al futuro.  E’ con questo spirito che intendiamo rivolgere a tutti l’augurio di un buon anno scolastico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inizio Scuole: Merola agli studenti: "Forti preoccupazioni economiche quest'anno..."
BolognaToday è in caricamento