Innovazione tecnologica applicata, agricoltura di precisione e risparmio idrico

Il progetto formativo Acqua & Territorio Lab - con ANBI ER e CER - farà tappa a Piacenza il 20 Febbraio e proseguirà con un ciclo di incontri con gli studenti fino ad Aprile

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Bologna- 14 Febbraio 2017- La massima efficienza nell'utilizzo delle più avanzate tecnologie applicate al settore dell'agricoltura è senz'altro uno dei temi forti ed estremamente attuali che hanno consentito al progetto formativo di ANBI Emilia Romagna e dei Consorzi di bonifica della regione "Acqua & Territorio Lab" di rinnovare - anche per quest'anno - le lezioni e i laboratori negli istituti agrari del territorio. E a Piacenza non poteva mancare l'appuntamento con il Campus Agroalimentare Raineri-Marcora, una delle realtà didattiche più fiorenti in cui gli studenti sono chiamati a diventare i veri protagonisti del domani del comparto in un comprensorio a fortissima vocazione agro-industriale. Così il Consorzio di Bonifica di Piacenza - interpretando una necessità formativa del territorio - ha rinnovato e consolidato il rapporto collaborativo con l'istituto e pianificato insieme al CER (Canale Emiliano Romagnolo) - e sotto l'egida di ANBI ER - un percorso educational multidisciplinare particolarmente approfondito che comprenderà un seminario e numerosi laboratori multimediali in aula con i tutor esperti dei Consorzi. Consorzi che in questo periodo storico - oltre a svolgere un ruolo attivo nella difesa dell'ambiente che ci circonda attraverso la manutenzione e la gestione degli equilibri idraulici e la garanzia delle derivazioni irrigue per le colture tipiche - stanno sempre di più diventando ( viste le loro molteplici competenze) riferimenti reali per l'applicazione concreta di strumentazioni tecnologiche innovative in grado di offrire maggiori e migliori garanzie per il risparmio idrico, l'ottimizzazione delle energie impiegate e il monitoraggio capillare e in tempi utili del territorio. Il ciclo d'incontri Acqua e Territorio Lab al Raineri-Marcora si aprirà con un convegno previsto per Lunedi 20 Febbraio dalle 9.30 alle 11.30 presso l'Aula Magna Via Agazzana 35 a Piacenza, mentre i laboratori multimediali interattivi si terranno nelle aule di informatica della scuola a partire da Martedi 21 Febbraio a Giovedi 6 Aprile per un totale di sei incontri-workshop. Il convegno del giorno 20 vedrà l'introduzione della Dirigente Scolastica del Raineri-Marcora Teresa Andena e del presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza Fausto Zermani sulle funzioni operative svolte dal Consorzio. Di seguito interverranno il coordinatore regionale di ANBI ER Antonio Sangiorgi (Il sistema delle bonifiche regionali e ruolo di ANBI ER), la responsabile Comunicazione CB Piacenza Chiara Gemmati (Consorzio, innovazione tecnologica tra agricoltura di precisione e monitoraggio del territorio), l'esperto di droni Gian Francesco Tiramani (Il mondo dei droni : uso ludico , professionale e applicato all'agricoltura di precisione), l'idrobiologo-ecologo-esperto GIS Luca Dal Bello ( Il futuro della cartografia- il Web GIS) e infine Gioele Chiari del CER (responsabile anche dei laboratori multimediali) sul tema Irriframe e risparmio idrico.

Torna su
BolognaToday è in caricamento