Cronaca

Inpdap incorporata: a rischio pensione invalido Strage 2 Agosto

Minore rimasto coinvolto nella strage della stazione potrebeb vedersi togliere la pensione nonostante una riconosciuta invalidità dell'80%. De Maria: 'chiarezza sulla legislazione'

In bilico la pensione erogata ad un minore rimasto coinvolto nella strage del 2 Agosto, nonostante gli sia stata certificata un'invalidità dell'80%. Avviene dopo il passaggio dell'Inpdap nel nuovo Inps. A darne nota è Paolo Bolognesi, presidente della Associazione dei familiari delle vittime, che ricorda come altri tre minori rimasti coinvolti in altre stragi italiane non abbiamo mai ricevuto la pensione, e chiede che tutte queste posizioni siano sanate.

"E' una questione che va avanti da anni e nata dalla legge 206 che stabilisce aiuti alle vittime del terrorismo - racconta - riconoscendo il diritto ad una pensione piena per le vittime di atti terroristici che abbiano riportato come conseguenza un'invalidità dell'80%. In tutte le stragi compiute in Italia ci sono stati quattro minori che rientravano in questa casistica. Una pensione era dell'Inpdap, tre dell'Inps, che però interpreta in maniera differente il testo di legge e non ha mai erogato le pensioni. A luglio c'é stato un ricorso al Consiglio di Stato, che ha dato ragione all'interpretazione dell'Inps. La pensione erogata dall'Inpdad era quindi diventata in qualche modo 'provvisoria', in attesa di un emendamento alla legge che ne chiarisse l'interpretazione e sanasse la questione". Ora invece il timore di Bolognesi è che l'accorpamento dei due enti previdenziali faccia prevalere l'interpretazione 'restrittiva' dell'Inps e che la vittima perda la pensione. "Ma ci sono anche le altre tre posizioni. A parole c'é sempre solidarietà nei confronti delle vittime del terrorismo, poi nei fatti... Chiediamo che tutta questa situazione venga sanata", ha concluso.

Pieno sostegno alle richieste dall'associazione arriva da Andrea De Maria, responsabile nazionale Pd per le nuove nuove forme di organizzazione e comunicazione politica. "Oggi è a rischio anche la pensione che era erogata dall'Inpdap. L'auspicio è che sia fatta chiarezza sulla legislazione vigente e che così lo Stato dia un segno concreto verso chi è stato vittima di una barbarie che voleva colpire le istituzioni democratiche, nemica della nostra intera comunità nazionale".

(ANSA)
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inpdap incorporata: a rischio pensione invalido Strage 2 Agosto

BolognaToday è in caricamento