Inquinamento, smog al livelli record a Bologna

Polveri sottili a concentrazioni molto elevate a San Felice e a San Lazzaro. Tutte le centraline sforano il limite

Aria inquinata a livelli da record nei primi giorni di questo 2020, per quanto riguarda Bologna e provincia. I dati raccolti ieri dalle centraline Arpae, registrano a San Felice una concentrazione di 80 microgrammi per metro cubo, ben trenta al di sopra del limite fissato, mentre a San Lazzaro si ferma a 77. Le altre due centraline di via Chiarini e dei giardini Margherita registrano anche loro un robusto sforamento con 63 migrogrammi di pm10 ogni mille litri di aria.

Va detto che questo periodo dell'anno è storicamente sensibile alle alte concentrazioni di polveri cancerogene, complice il fenomeno di inversione termica che favorisce il deposito dell'inquinamento negli strati più bassi dell'atmosfera. Tutta la pianura padana è preda del fenomeno e a Modena ieri si è registrato il livello di polveri più alto della giornata, con 103 ug/m3.

Un dato però come quello della centralina di San Felice non si registrava in città dal 17 febbraio 2018. Tutta Italia in questi giorni sta attraversando problemi con l'inquinamento, e non solo in pianura padana, dove da giorni si stanno susseguendo allarmi e attivazione dei piani di blocco del traffico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultraleggero precipitato ad Argelato: morto in ospedale il giovane pilota

  • Precipita con l'aereo, morto a 23 anni: chi era la vittima

  • Lizzano, trovato in un bosco lungo fiume: morto snowboardista 59enne

  • Perdita d'acqua in via Indipendenza, negozi allagati e disagi al traffico | VIDEO - FOTO

  • Musica a tutto volume nel condominio, i carabinieri gli staccano la luce

  • Al Maggiore primo intervento al mondo di asportazione di colon e fegato eseguito con robot

Torna su
BolognaToday è in caricamento