menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nidi di vespe e sciami di calabroni, lavoro extra per i Vigili del fuoco

La Regione ha stanziato appositamenti 100mila euro, ma secondo due consiglieri di opposizione non basta

Le infestazioni di sciami di vespe e calabroni sono diventate un problema sempre più frequente, al punto che la Regione Emilia-Romagna ha stanziato 100mila euro nel 2019 per sostenere i Vigili del fuoco. I pompieri, infatti, hanno dovuto attivare unità aggiuntive e chiamare personale in servizio straordinario, con attrezzature extra.

A segnalare il problema sono i due consiglieri regionali di Fratelli d'Italia, Michele Facci e Giancarlo Tagliaferri, secondo i quali i fondi messi sul piatto da viale Aldo Moro sono anche "troppo pochi". Si tratta di un "contributo del tutto insufficiente a fronte dell'attività e dell'impegno richiesto- sostengono Facci e Tagliaferri- soprattutto se pensiamo all'attività di 60 distaccamenti provinciali su tutto il territorio regionale".

Negli ultimi anni, spiegano i consiglieri Fdi, "le richieste di intervento dei Vigili del fuoco per infestazioni di questo tipo sono aumentate in misura considerevole e preoccupante, a causa principalmente delle favorevoli condizioni meteorologiche, che hanno determinato il rapido e progressivo sviluppo di questi insetti in colonie di grandi dimensioni". Vespe e calabroni sono pericolosi perché le loro punture possono causare reazioni anafilattiche. La loro "aumentata diffusione- insistono Facci e Tagliaferri- ha indotto i Vigili del fuoco a individuare misure straordinarie di contrasto e ad attivare unità aggiuntive, con personale da richiamare in servizio straordinario e attrezzature suppletive". Anche la Regione ha sottoscritto un accordo in questo senso con i Vigili, stanziando 100mila euro nel 2019 per il potenziamento delle attività d'intervento e soccorso. Un contributo "del tutto insufficiente a fronte dell'attività e dell'impegno richiesto", ribadiscono gli esponenti Fdi, che chiedono alla Giunta Bonaccini di aumentare le risorse. (San/ Dire) 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento