Falsi prodotti Made in Italy: sequestro da sei tonnellate all'Interporto

999 piani di cottura in vetro temperato destinati a un'azienda di produzione e montaggio cucine

Una partita di 19 casse del peso di oltre 6 tonnellate, con origine e provenienza Cina, sequestrata durante i controlli per il contrasto dei traffici illeciti, dai funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli, in servizio presso l’Interporto. Le casse contenevano 999 piani di cottura in vetro temperato riportanti incisa la scritta “Made in Italy”. La merce era destinata a una azienda di produzione e montaggio di cucine. 

La merce è stata sottoposta a sequestro e il responsabile dell’azienda importatrice è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bologna per violazione dell’Accordo di Madrid (False o ingannevoli indicazioni di provenienza), dell’art. 4 comma 49 della L. 350/2003 (Tutela del Made in Italy) e 517 del c.p. (Vendita di prodotti industriali con segni mendaci).

Da Picasso a Monet, contraffazione e ricettazione di opere d'arte: due arresti

L'Agenzia Dogane e Monopoli ricorda che il traffico illecito di merci contraffatte, etichettate in maniera mendace e di
prodotti usurpativi costituisce un’infrazione alla legislazione doganale, comunitaria e nazionale, con conseguente grave danno economico per i consumatori e per le imprese che operano nel commercio legittimo, pregiudicando le attività legali di tutti i soggetti coinvolti nell’ambito del commercio internazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

Torna su
BolognaToday è in caricamento