rotate-mobile
Cronaca Castello d'Argile

Castello d'Argile, il sindaco: "In cantiere una nuova scuola e una pista ciclabile. Guardiamo oltre gli ostacoli"

Intervista al primo cittadino: "Per le attività produttive abbiamo introdotto fiscalità di vantaggio per aiutarle a superare questo periodo"

Sindaco al primo mandato, nonostante la pandemia ha continuato a puntare al futuro cercando di realizzare tutti i progetti in cantiere, progettandone anche di nuovi. Il primo cittadino di Castello D'Argile Alessandro Erriquez racconta a Bologna Today come è stato affrontato il 2020 nel suo territorio e cosa è in programma nei prossimi mesi.

Sindaco, la sua amministrazione come ha affrontato il 2020 e le emergenze legate al Covid-19?

"Questo è il mio primo mandato e come molti colleghi ho avuto un battesimo di fuoco come sindaco. Ci siamo trovati a dover gestire una pandemia, con situazioni ed emergenze nuove e abbiamo lavorato tantissimo cercando di dare da subito un segnale di vicinanza alla comunità. Uno degli aspetti che mi rende più orgoglioso è che il Comune non ha mai chiuso le porte, anche nei momenti piu tragici e per questo ringrazio tantissimo i dipendenti, che con grande senso di disponibilità verso l'amministrazione e la comunità hanno permesso di avere un Municipio sempre aperto. Numerose anche le iniziative sociali messe in campo per aiutare le fasce più deboli, attraverso servizi legati al mondo  del volontariato, sempre presente. Devo anche sottolinere come tutte le forze politiche di maggioranza e minoranza abbiano collaborato per superare momenti difficilissimi per tutti"

Il sistema produttivo e commerciale del territorio come sta affrontando questo momento?

"E' un periodo complicato per tutti ma c'è sempre stato molto dialogo con le associazioni di categoria, e sia per le grandi aziende che i per i piccoli commercianti abbiamo introdotto fiscalità di vantaggio al fine di aiutarli a superare questo momento critico, con sacrifici sul bilancio. Abbiamo investito anche nella sicurezza delle attività e di conseguenza della comunità, acquistando ad esempio colonnine porta gel. Piccoli segnali di vicinanza a supporto per permettere a tutti di restare aperti, in linea con le disposizioni governative"

Bilancio comunale? 

"Per quanto accaduto con la pandemia sicuramente nei prossimi anni ci saranno ripercussioni, ma abbiamo comunque voluto mettere in sicurezza il bilancio rinegoziando ad esempio i mutui del Comune. Questo ci garantirà di mantenere alcuni servizi, rendendoli sempre più efficaci"

Progetti in fase di realizzazione o in cantiere?

"Guardiamo oltre gli ostacoli e i progetti sono tanti ma in questo momento teniamo a puntare l'attenzione sulle scuole. Termineremo i lavori della scuola Don Bosco ,con  completo rifacimento e adeguamento sismico. Adesso gli alunni sono in una struttura modulare dall'inizio dell'anno, dove si rispettano anche tutti i parametri legati alla prevenzione della diffusione del Covid-19. Una struttura che spesso è meta di sopralluogo da parte di sindaci della provincia, e anche fuori provincia, perché molto innovativa. In contemporanea stiamo programmando l'esecuzione di una nuova scuola media per la quale siamo in attesa dello sblocco dei fondi perché Il Ministero ci ha concesso 2 milioni di euro. Questo è un grande progetto, che vede il completo abbattimento dell'esistente implementando un nuovo parco verde. Colgo l'occasione per comunicare che grazie a un finanziamento della Regione Emilia Romagna rifaremo anche piazza Gadani e inizieremo un'opera importante, da sempre chiesta dalla cittadinanza: il primo stralcio della pista ciclabile che collegherà Castello d'Argile alla frazione di Mascarino".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castello d'Argile, il sindaco: "In cantiere una nuova scuola e una pista ciclabile. Guardiamo oltre gli ostacoli"

BolognaToday è in caricamento