Il vicino che tutti avrebbero voluto avere durante la quarantena? Iosef e la sua musica, non solo da ascoltare

Arrivato a Bologna a novembre del 2019 per insegnare in una scuola di musica, dopo qualche mese ha dovuto fare i conti con il lockdown: ecco cosa lo ha fatto vincere il contest #IlQuartiereDaCasa

Iosef Mastroianni, professore di musica 27enne, è tra i tre vincitori della campagna #IlQuartiereDaCasa, i vicini che tutti avrebbero voluto avere per superare al meglio la quarantena, lanciata da Nextdoor, la app che mette in relazione gli abitanti delle stesse zone di una città, creando appunto una community.

In occasione della Festa Europea dei Vicini, che cade oggi 29 maggio, le persone che si sono particolarmente impegnate per rendere il proprio quartiere un posto migliore, ottengono quindi un riconoscimento in un periodo in cui "la solidarietà tra vicini è stata quanto mai importante nell’affrontare l’isolamento vissuto a causa della pandemia da covid" sostiene Nextdoor.

Iosef Matroianni, pianista originario di Piana di Monte Verna, in provincia di Caserta, ha studiato al Conservatorio di Napoli per poi "salire" al nord, quello vero, e completare il suo percorso al Conservatorio di Trento con il biennio di pianoforte a indirizzo concertistico. Arrivato a Bologna a novembre del 2019 per insegnare in una scuola di musica, dopo qualche mese ha dovuto fare i conti con il lockdown e l'emergenza sanitaria, che ha trascorso nel quartiere Irnerio, dove vive.

Quindi, cosa ti sei inventato? Cosa ti ha fatto vincere?

"Ho iniziato a fare lezioni online per i miei alunni, poi ho dato vita a un laboratorio di guida all'ascolto musicale, ovvero la musica classica non solo ascoltata, ma anche spiegata, la cosa che ha colpito Nextdoor".

Un po' come "Che storia è la musica" di Ezio Bosso?

"Esattamente, prima di lui lo aveva fatto il direttore d'orchestra Leonard Bernstein".

Un ricordo del maestro appena scomparso...

"Un esempio di vita incredibile e la forza di sorridere sempre, quello che si chiama un animale da palcoscenico".

Progetti per il futuro?

"Non ne faccio a lungo termine, la mia indole mi induce a cambiare sempre, quindi non escludo nulla".

Sul podio insieme a Iosef, Gabriella Icardi, del quartiere Isola di Molano, insegnante ed esperta di benessere posturale, che ha organizzato un corso di benessere posturale con il metodo Feldenkrais, e Marco Gatta, del quartiere Casaletto Portuensi di Roma, impegnato nella Hermes International Academy, che riunisce esperti e insegnanti, che ha organizzato una giornata di movimento consapevole con insegnanti di Yoga, Ginnastica Posturale, Fit & Face e Qi Gong. 

Guida all'ascolto musicale

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Divieto spostamenti Natale, Bonaccini: "Rischia di isolare chi vive in un piccolo comune"

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Covid, a Natale tutte le regioni in zona gialla? Bonaccini: "Aprire anche bar e ristoranti"

  • Dad e rendimento scolastico, il prof del Fermi: "E' dura, ma i vincenti trovano la via e non le scuse"

  • Ozzano, incendio in un appartamento: morta una donna

Torna su
BolognaToday è in caricamento