menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Colata" Idice e pressioni al sindaco, Don Ciotti: 'Andare avanti con forza'

Il prete anti mafia incontra il Consiglio metropolitano di Bologna e abbraccia Isabella Conti, il sindaco di San Lazzaro che ha denunciato pressioni sulla cosiddetta colata di cemento di Idice. Anche il prefetto in vista a San Lazzaro

Don Ciotti, il prete anti mafia,  incontra il Consiglio metropolitano di Bologna e abbraccia Isabella Conti, il sindaco di San Lazzaro che ha denunciato pressioni sulla cosiddetta colata di cemento di Idice. Il prete ha citato il caso Conti durante la sua relazione all'aula di via Zamboni. Poi ha incontrato brevemente il primo cittadino. "Quando persone ricevono segnali è necessaria non retorica della solidarietà, ma vicinanza e corresponsabilità", ha detto ai consiglieri metropolitani.

Don Ciotti ha annoverato Conti tra i numerosi amministratori locali minacciati, "lo scorso anno sono stati 351 gli amministratori che hanno subito segnali, un +66%" rispetto all'anno precedente". Ma "quando le cose sono giuste- ha detto ancora Don Ciotti rivolto a Conti- bisogna andare avanti con molta forza. Libera ti ha pensata". Don Ciotti è a Bologna per preparare i vent'anni di Libera, in programma il 20-21 marzo prossimi. Il clou sarà il corteo per le vie della città e la lettura di tutti i nomi delle vittime innocenti di mafia che verrà fatta in piazza VIII agosto. "Bisogna favorire in ogni modo la partecipazione delle scuole", ha detto il sindaco metropolitano Virginio Merola.

Il prefetto in visita ufficiale a San Lazzaro. Il prefetto di Bologna Ennio Mario Sodano si è recato ieri mattina in vista ufficiale a San Lazzaro, dove ha incontrato il sindaco, Isabella Conti, e la Giunta comunale. Il prefetto ha colto l'occasione per esprimere massima vicinanza all'amministrazione nella delicata azione di governo dell'ente locale: "Da rappresentante dello Stato - ha sottolineato il prefetto - non posso non esprimere il massimo sostegno a questa nuova generazione di amministratori, che sono costretti ad operare in un contesto difficilissimo. Ho esortato il sindaco Conti e l'intera Giunta ad andare avanti con determinazione e spirito di servizio, ribadendo il mio personale sostegno all'azione di buon governo che caratterizza questa città".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona rossa, i negozi che restano aperti

Attualità

8 Marzo: 5 donne "speciali" che hanno fatto la storia di Bologna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento