Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca San Vitale / Via Lorenzo Ghiberti

Allarme anziani: abbracci affettuosi da finti conoscenti e scusa dei volantini per derubarli

Due casi in poche ore: diversi gli espedienti per mettere a punto furti ai danni di persone anziane. Ecco cosa è successo in via Mazzini e in via Ghiberti

Ennesimo caso di rapina ai danni di anziani: le tecniche sono sempre le stesse, ma le vittime purtroppo continuano a cadere nel tranello. Altri due casi in città. Fingendosi una conoscente l'ha abbracciata, sfilandole il portafogli dalla tasca. La ladra è una donna sui 45 anni che ha colpito sabato mattina in periferia di Bologna, via Ghiberti: la vittima, una pensionata di 81 anni, si è accorta di essere stata derubata solo quando è arrivata a casa e allora ha avvisato la polizia.

UN'ALTRA VITTIMA HA ALLERTATO GLI AGENTI. Il 113 era stato chiamato poco prima da un uomo di 79 anni che probabilmente aveva avuto a che fare con la stessa persona: verso le 10.45 in via Andreini la donna - di corporatura robusta e con i capelli corti - gli si era avvicinata e aveva iniziato a parlargli come se lo conoscesse, quindi gli aveva strappato una catenina dal collo: l'oggetto però è caduto e in questo caso lei non è riuscita ad arraffarlo.

VIA MAZZINI, COPIONE SIMILE. Sempre ieri mattina nel capoluogo emiliano, un'altra anziana, 83 anni, è stata derubata: in via Mazzini ha aperto la porta ad un ragazzo di circa 15 anni che le ha detto che voleva consegnare volantini. Tenendo chiuso il cancelletto esterno, ha allungato una mano per prenderli e rapidamente il giovane le ha sfilato dal polso un orologio d'oro da circa cinquemila euro. Anche su questo episodio indaga la polizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme anziani: abbracci affettuosi da finti conoscenti e scusa dei volantini per derubarli

BolognaToday è in caricamento