Cronaca San Benedetto Val di Sambro

Sentono i ladri in casa e chiamano il 112: il malvivente si nasconde dietro una tenda

Coppia di coniugi si rifugia nel piano superiore della villetta. L'intruso non aveva ancora rubato nulla, ma si era già 'servito' nel frigorifero

i carabinieri lo hanno trovato dietro a una tenda delle finestre, con le scarpe che spuntavano fuori. E' finita così l'effrazione di un 33enne, arrestato per tentato furto aggravato in una villetta a due piani a San benedetto Val di Sambro. Dentro all'abitazione, al momento dei fatti, stavano soggiornando i proprietari, una coppia di coniugi.

L'uomo, cittadino rumeno, ha fatto sentire la sua presenza intorno a mezzanotte: percepito che vi era qualcuno in casa, i due anziani coniugi sono saliti al piano di sopra, per evitare di entrare in contatto con il maldestro ladro. Nel frattempo questi, pensando che l'appartamento fosse deserto, si era avvicinato al frigo e si era preparato un sandwich.

Quando però il giovane ha intuito l'arrivo di una pattuglia di militari, chiamati nel frattempo dai proprietari, si è nascosto dietro il tendaggio. Quando la pattuglia lo ha sorpreso, il 33enne ha abbozzato un tentativo di fuga, poi finita nell'arresto del soggetto stesso.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, il 33enne è stato tradotto in camera di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sentono i ladri in casa e chiamano il 112: il malvivente si nasconde dietro una tenda

BolognaToday è in caricamento