Tentato furto al poliambulatorio: evade per seconda volta, finisce in carcere

L'uomo recidivo alle misure cautelari

Aveva tentato di rubare le monetine ai distributori del poliambulatorio di Castel Maggiore e per questo nel febbraio scorso era stato sottoposto all'obbligo di firma. Tuttavia in più occasioni è stato accertato come il 30enne non abbia rispettato la misura cautelare, finendo quindi agli arresti domiciliari. Infine nei giorni scorsi, l'uomo ha anche lasciato i più occasioni l'abitazione nella quale era ristretto. Un nuovo aggravamento di pena quindi, eseguito dai Carabinieri di Mazzini. Per il 30enne questa volta però, si sono aperte le porte del carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

Torna su
BolognaToday è in caricamento