rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Castel San Pietro Terme / Via Viara

Maxi-furto di trote con scariche elettriche, nel mirino il laghetto per la pesca sportiva

Furto ingente al lago San Martino di Castel San Pietro. Sul posto sono state rinvenute alcune trote morte con segni di bruciatura sulle squame

I Carabinieri hanno avviato le indagini su un furto di cinque quintali di “Trote salmonate”, commesso nella notte tra venerdì e sabato scorso  nel “Lago San Martino”, un bacino lacustre utilizzato per la pesca sportiva, situato nel comune di Castel San Pietro Terme.

Stando ai primi accertamenti, ignoti, dopo aver scavalcato la recinzione, con molta probabilità utilizzando un dispositivo alimentato a batteria, sarebbero riusciti a “pescare” l’ingente quantitativo di pesce mediante scariche di corrente elettrica.

Sul posto sono state rinvenute alcune trote morte con segni di bruciatura sulle squame. Secondo il gestore del lago, un 88enne di Castel San Pietro Terme, il danno patito ammonta a 1.750 euro.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-furto di trote con scariche elettriche, nel mirino il laghetto per la pesca sportiva

BolognaToday è in caricamento