rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Pieve di Cento

Esplosione a Lama Mocogno: morto operaio di una ditta di Pieve di Cento

La vittima è un 47enne, l'incidente mentre era al lavoro in un'abitazione, intento a travasare gpl in una bombola

Ennesima tragedia sul lavoro: oggi pomeriggio a seguito di un'esplosione ha perso la vita un opeario 47enne, dipendente di una ditta di Pieve di Cento.

L'uomo era al lavoro nel modenese, a Lama Mocogno.  Secondo la ricostruzione, il tecnico era intento a travasare gpl in una bombola all'interno di un'abitazione. Qualcosa però è andato storto. 
Secondo quanto riporta ModenaToday, "l'operaio ha voluto verificare il funzionamento dell'impianto, senza avvedersi che - per un guasto che dovrà essere chiarito - la stanza della casa era satura di gas". La deflagrazione  ha ucciso sul colpo l'uomo: a nulla è valso l'intervento dei sanitari del 118,   che non hanno potuto far altro che costatarne il decesso. Anche il padrone di casa, un anziano, è rimasto ustionato nell'esplosione, ma non in maniera grave.

Sul posto sono accorsi i Vigili del Fuoco e i Carabinieri della Compagnia di Pavullo, al lavoro per fare maggiore chiarezza su quanto accaduto.

Solo la scorsa settimana, due le morti bianche registrate nella provincia di Bologna.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione a Lama Mocogno: morto operaio di una ditta di Pieve di Cento

BolognaToday è in caricamento