Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca A13 Bologna - Padova

Catturato in A13: latitante da mesi, lavorava e dormiva sul camion

La Polizia stradale di Altedo ha rintracciato un conducente di un autoarticolato in seguito a un controllo. Dopo la condanna viveva di fatto nel suo mezzo, rendendosi di fatto irreperibile

Doveva scontare due mesi di carcere, ma gli agenti lo hanno trovato solo diversi mesi dopo, in seguito a un controllo. È successo sabato scorso, quando nel primo pomeriggio un autoarticolato con targa italiana è stato fermato per un controllo da una pattuglia della Polizia Stradale di Altedo-Malalbergo presso l’area di parcheggio “quattro vie”, ubicata al km 50 della carreggiata nord dell’autostrada A13, nel territorio del Comune di Occhiobello (RO).

Dopo i primi accertamenti sul veicolo e sulla regolarità del trasporto, gli Agenti si sono insospettiti per il comportamento insolitamente irrequieto del conducente, identificato in M.A.I., cittadino rumeno di 36 anni. Approfondendo l'accertamento sui trascorsi giudiziari, il 36enne è infatti risultato ricercato sul territorio per scontare una condanna di 2 mesi in carcere per reati di lesioni e danneggiamento commessi in provincia di Padova nel 2016.

In base a quanto ricostruito dalla Polstrada l’uomo, dopo la condanna, si è reso irreperibile, continuando a condurre veicoli pesanti per conto di ditte italiane, senza mai soggiornare presso fisse dimore o strutture alberghiere, dormendo sempre a bordo dei mezzi affidatigli, rendendo di fatto molto difficile il suo rintraccio.

Su disposizione del Pm della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rovigo, lo stesso è stato immediatamente condotto dagli Agenti presso il carcere locale, per scontare la propria pena. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catturato in A13: latitante da mesi, lavorava e dormiva sul camion

BolognaToday è in caricamento